La prima Corri al Lago

03 Maggio 2016

Gara bagnata, gara fortunata


 

“Gara bagnata, gara fortunata” sosteneva sconsolato Guglielmo Armentano,  Sindaco di Mormanno domenica  1° maggio u.s., nel vedere scendere giù l’acqua a catinelle prima, durante e dopo la gara fortemente voluta dalla sua Amministrazione e, in primis, da Gerardo Zaccaria, Assessore allo sport. La gara in questione è la “1^ Corri al lago“, il bacino quello di contrada Pantano. Però, forse, tutti i torti il Primo Cittadino non li aveva, dal momento dei partecipanti, 160 sono giunti regolarmente all’arrivo molto contenti di aver portato a termine una gara alquanto impegnativa e con le condizioni meteo non certo favorevoli. Lo stesso entusiasmo non è mancato nemmeno ai più piccoli atleti partecipanti, che hanno letteralmente battezzato il loro primo approccio con la corsa.

Complessivamente buona anche la gestione della manifestazione, considerando che si è trattato di “una prima volta“. Gian Franco Milanese, con la sua esperienza  e il suo collaudato gruppo della CorriCastrovillari, ha fatto di tutto per limitare i disagi logistici ed ambientali. Il percorso di gara, in una location che merita di essere sicuramente ulteriormente conosciuta e valorizzata, si è snodato per poco più di otto chilometri; molto tecnico, con leggere differenze altimetriche, ma anche tratti dove si poteva spingere bene. Primo al traguardo un sempre più convinto dei suo mezzi Davide Pirrone, Hobby Marathon Catanzaro, in 28’04. A seguire Michelangelo Spingola, Asd CorriCastrovillari, 28’50 il suo crono e Aldo Carbone, Cosenza K42, a soli pochi centesimi.

Al femminile Rossella De Rose, Asd Jure Sport, dimostra di aver smaltito bene le tossine della maratona di Padova chiusa al quinto posto in 3h05’32” vincendo, dopo Castrovillari, anche a Mormanno con il tempo di 34’50. Nella Zofrea, HobbY Marathon CZ, bissa il secondo posto di domenica scorsa in 35’03. Valentina Maiolino è terza in 36’14, per la gioia sua e dei  compagni di club della CorriCastrovillari. La seconda prova del CdS di corsa su strada ha visto primeggiare la Hobby Marathon Catanzaro sia con le donne che con gli uomini davanti, rispettivamente, al Team Basile e alla Cosenza K42. Per dovere di cronaca segnaliamo la visita inattesa ma gradita dei NAS per un controllo antidoping. Ora nel mirino dei “ ragazzi di Calabria “ la 14^ Stranotturna  del 15 maggio p.v., che si correrà in mattinata con la nuova denominazione di Stracittadina, valida come terza tappa del Gran Prix.

carmelo sanzi



Condividi con
Seguici su: