Gubbio sogna il tris e l'Europeo

20 Aprile 2017

Il presidente della FIDAL Moscatelli punta ad ospitare anche nel 2018 la Festa del Cross ma guarda anche al futuro 


 

Festa del Cross per il secondo anno consecutivo (non era mai successo prima) e campionati studenteschi. Fra Gubbio e il cross l’amore è ormai consolidato e il Teatro Romano sembra destinato ad ospitare spettacoli ancora più prestigiosi. Già perché il comitato organizzatore composto dalla FIDAL Umbria e dalla Gubbio Runners punta in alto e, oltre a ricandidarsi per ospitare l’edizione 2018 della Festa del Cross ha già presentato al comitato nazionale la volontà di ospitare il campionato europeo di corsa campestre.

IL BILANCIO 2017 – L’edizione 2017 della Festa del Cross, che oltre ad ospitare i campionati italiani individuali e di società e quelli di staffette assolute quest’anno ha visto l’assegnazione anche dei titoli di staffette master per tutte le categorie, ha confermato la bellezza del percorso apprezzato ancor più con la novità di quest’anno. "Gli apprezzamenti ricevuti dalla federazione ma anche dagli atleti non possono che farci piacere – spiega il presidente della FIDAL Umbria, Carlo Moscatelli – e ci spingono a continuare a sognare. Gubbio e l’Umbria si trovano in una posizione ideale per ospitare un campionato italiano perché facilmente raggiungibili da tutta Italia. Per questo vorremmo organizzare anche l’edizione 2018 della Festa del Cross perché riteniamo che sia l’occasione di crescere ancora e di migliorare una già efficiente macchina organizzativa. Il sogno non nascosto, infatti, è quello di ospitare il campionato europeo di cross e per questo abbiamo già dato la nostra disponibilità alla federazione".

D’altra parte uno scenario come quello del Teatro Romano di Gubbio, dove è disegnato il percorso, ha pochi equali nel mondo e questo non è passato inosservato agli addetti ai lavori sin dall’edizione del 2016. Scenario straordinario, che addirittura nel corso dei Giochi studenteschi ha visto la premiazione proprio all’interno del Teatro Romano. "E’ stata la ciliegina sulla torta ad una manifestazione ricca di importanza perché nelle scuole possiamo trovare i campioni del domani. Gubbio, grazie anche alla straordinaria collaborazione del Comune, si presta davvero ad ospitare competizioni sempre più importanti e la maestosità della cerimonia inaugurale della Festa del Cross in Piazza Grande ne è la testimonianza".  

A Gubbio amano le sfide e dopo aver ospitato in un solo anno Festa del Cross e la finale dei campionati italiani studenteschi sono pronti a rimettersi in moto in vista di nuovi appuntamenti importanti per il 2018. La sfida è lanciata.




Condividi con
Seguici su: