Giovanissimi e master sugli scudi a Cosenza




 

Alto EFIl giorno 16 maggio 2015, sulla pista e sulle pedane del Campo Scuola di atletica leggera del rione San Vito di Cosenza, si è svolta la 6^ edizione del Trofeo Nanci, per ricordare il bravo tecnico catanzarese che militava tra le fila del CSG di Catanzaro Lido. Contestualmente al trofeo sopra citato, si sono svolti diverse gare a carattere provinciale e regionale, che hanno dato modo a diversi atleti di migliorare n. 6 primati regionali di categoria. Ad Alessandro Raneri, figlio del tecnico del STR Franceso Raneri, responsabile del lancio del peso,

il merito di aver migliorato il primato ragazzi col peso da kg. 2, ottenendo la misura di m. 16,67 che lo pone, al momento, in vetta alla graduatoria nazionale della specialità. L’altro primato, ad opera di un’atleta della categoria esordienti, Giuliana Briguglio dell’Atletica Minniti, è stato realizzato nella gara del salto in alto, dove si era presentata la neo detentrice del primato di categoria Noemi Di Mare (Corricastrovillari), che appena una settimana addietro, sempre a Cosenza, lo aveva migliorato saltando m. 1,21. Per l’atleta verde-nero dell’atletica Minniti, valido il valicamento dell’asticella posta a m. 1,25 per poi arrendersi alla misura di m. 1,30. Maria Grandinetti, lanciatrice MF50 dell’Atletica Cosenza, in giornata “si” in quanto a concentrazione, migliora i propri limiti personali e primati regionali di categoria nella specialità del getto del peso, che porta a m. 8,76 e del lancio del martello dove si migliora di oltre 4 metri , scagliando l’attrezzo da kg. 3 a metri 38,43. Atri due primati master sono stati migliorati nelle gare di corsa; il primo ad opera di Nicola Mondilla SM45 della Fiamma Atletica Catanzaro, che nella gara dei m. 400 ottiene il tempo di 58”03, scalzando dai primati un altro Mondilla, Marcello che lo deteneva con il tempo di 58”2. L’ultima migliore prestazione regionale è stata ottenuta da Adriano Mirarchi SM35 dell’Hobby Marathon CZ, che nei metri 3000 ottiene il tempo di 9:19.01, facendo meglio del suo compagno di squadra, Francesco Benefico, che l’aveva ottenuto nel 2004 a Sellia Marina.

pino pignata

RISULTATI



Condividi con
Seguici su: