Gaia Sergi, Stefano Milone e Giusy Lacava in evidenza nel weekend




 

Impegnati su diversi fronti, tre atleti reggini, che hanno preso parte a tre diverse manifestazioni nazionali su pista, hanno messo a segno delle buone prestazioni tecniche che costituiscono altrettanti nuovi primati regionali. A Roma, nella suggestiva cornice dello "Stadio dei Marmi", dove si è svolta la XLIV edizione del Trofeo Giorgio Bravin, manifestazione nazionale di atletica leggera su pista, organizzata da Alleanza Sportiva Italiana, Gaia Maria Sergi, (ASI G.S. Aschenez) ha preso parte alla gara del lancio del giavellotto categoria juniores, dove con un buon lancio di metri 43.56, conquista la piazza d'onore, alle spalle della veneta Tania Vizzini Bisaccia che al quarto lancio scalza la giavellottista reggina, in buona crescita, di appena 1 centimetro da capolista provvisoria della gara.

Per la giovane atleta, allenata da Pino e Francesco Pignata, la conferma di una discreta condizione di forma, soprattutto dal punto di vista tecnico, che le permette di guardare fiduciosa ad un futuro nella specialità. Al terzo posto nella stessa gara un'altra reggina, Alessia Caccamo del Cus Pisa, penalizzata da una cattiva interpretazione del giudice di caduta, che le ha attribuito il primo lancio nullo, condizionandone l'intera gara. Su un altro fronte, ovvero a Macerata, era impegnato nella disputa dei Campionati Italiani Individuai di decathlon lo junior Stefano Milone, dell'Atletica Icaro di Felice Scotto, che nonostante le defaillance in alcune gare a lui non molto congeniali, riesce a migliorare il suo personale e primato regionale di categoria, portandolo da 5.336 a 5.657 punti. Queste le singole prestazioni, che gli sono vale la conquista del sesto posto nei campionati: (m. 100 - 11"98; lungo - m. 6,41; peso - m. 9,73; alto - m. 1,85; m. 400 53"09; m. 110 hs - 16"50; disco - m. 27,96; asta - m. 2,70; giavellotto - m. 32,27 - m. 1500 - 4'23"21). Ancora in tema di prove multiple, Giusy Lacava, master MF40 della società AVAR, ai Campionati Italiani Individuali svoltisi a Bastia Umbra, conquista il titolo italiano di categoria nell’eptathlon con 3947 migliorando di ben 226 punti il proprio personale. Queste le singole prestazioni (80 hs 14”12 - alto 1.30 - peso 6.67 - 200 28”37 - lungo 4.45 - giavellotto 19.64 - 800 2’29”94).



Condividi con
Seguici su: