Denis Curzi vince la corsa podistica di Rende




 

Curzi_rende2015Il marchigiano Denis Curzi, ex azzurro della nazionale italiana di atletica leggera, ha vinto domenica a Rende la prima edizione del “Rotary Day Run”, gara podistica di 10 chilometri a circuito unico prova valida anche per l’assegnazione del Titolo Regionale Assoluti di Società. Sono stati 191 gli atleti Fidal iscritti alla competizione agonistica e 71 gli amatori che hanno voluto affrontare a passo libero il percorso di 2 chilometri a loro dedicato e predisposto dagli organizzatori per promuovere la pratica della corsa. Il colpo d’occhio d’assieme alla partenza è apparso al pubblico presente simile agli avvii delle più rinomate maratone. Presentati i top runners prima del via dallo speaker tecnico, lo start affidato al Sindaco fa debuttare alle 9.35 ufficialmente la 1^ corsa podistica Rotary Club Rende.

Un tracciato ampio e scorrevole consente al Campione Italiano 2008 di maratona Denis Curzi e al crotonese Danilo Ruggiero, tesserato per la società toscana G.P. Alpi Apuane Lucca, di porsi a distanza di sicurezza già dopo poche centinaia di metri, facendo presagire che la vittoria finale fosse cosa riservata a loro due. Al passaggio del primo chilometro il distacco dagli inseguitori è già di 11 secondi. I collegamenti radio andati in onda in diretta, fanno vivere agli spettatori assiepati in zona arrivo, la bagarre scatenatasi tra i calabresi inseguitori per la conquista del terzo posto. Tra le società più attive a contendersi il Titolo Regionale Assoluti di Corsa su Strada, la Violetta Club, l’Hobby Marathon Catanzaro, la Cosenza K42 e la Polisportiva Magna Graecia che piazzano a ridosso dei corridori in fuga i loro migliori atleti. Sul rettilineo finale Curzi allunga su Ruggiero è taglia per primo il traguardo con il tempo di 30’59’’. A 25’’ dal vincitore, Danilo Ruggiero si aggiudica il secondo posto. Sprint avvincente per la conquista del terzo gradino del podio tra Davide Pirrone dell’Hobby Marathon e il messicano della K42 Edo Sanchez, conclusosi a favore del catanzarese con il tempo di 32’08’’. Sanchez è quarto con il tempo di 32’12’’. Gara femminile con podio monocolore. Vice Spyridoula Souma della K42 con il tempo di 38’52’’, seconda la cosentina Rossella De Rose in 39’08’’ (K42), terza Valentina Maiolino (K42) che conclude in 41’50’’. Entrambi i titoli di Società categoria Assoluti vanno alla Cosenza K42.



Condividi con
Seguici su: