Bene i master calabresi ai Campionati Italiani di Comacchio




 

Felicetti_ComacchioDal 22 al 24 giugno si sono svolti a Comacchio in provincia di Ferrara, presso l’impianto Raibosola i Campionati Italiani Individuali Master su pista per l’edizione 2012. Numeri di record di atleti iscritti ben 1264 per un totale di 2412 atleti/gara distribuiti nelle tre intense giornate di gare. Gran caldo nei tre giorni ferraresi, che per alcune gare ha condizionato non poco i risultati, ma come sempre ciò che caratterizza queste manifestazioni over 35 è il clima di amicizia, un tifo da stadio e molto coinvolgimento in tribuna degli spettatori. Allestita un’ottima macchina organizzativa che ha permesso di far disputare tutte le gare in perfetto orario ed ordine.

Anche a questa edizione la rappresentanza dei master calabresi alle gare è stata significativa. Primo fra tutti Vincenzo Felicetti (Nuova Atl.Calabria di Fuscaldo) incontrastato dominatore nella categoria M60, nei 200 e 400 bissando il doppio titolo italiano con medaglia d’oro. Sulla distanza dei 200 metri migliora la prestazione italiana sula distanza da lui stesso detenuta con l’ottimo tempo di 25”64, lasciandosi alle spalle Antonio Rossi e Rudolf Frei. Sui 400 chiude il giro di pista con un 59”09 relegando al secondo posto gli storici rivali Mario Soru e, nuovamente, Frei Rudolf. Argento per Giusy Lacava F40 (Avar Reggio Calabria) sui 400 ostacoli, dietro l’incontrastata campionessa master Emanuela Baggiolini, con una gara rimontata sul finale, lasciando al terzo gradino del podio la salernitana Barbara De Luca. Tempo cronometrico finale di 1’12”72, al di sotto delle sue potenzialità, nonostante uno stop cautelativo negli ultimi 10 giorni precedenti i campionati per un risentimento muscolare. A distanza di quattro ore, Giusy doppia la distanza, cimentandosi nella gara dei 400 metri concludendola in un modesto quarto posto. Tris di medaglie di bronzo per il dottor Umberto Laganà M70 dell’Atletica Amatori Reggio nella gara di salto con l’asta con 2.10, nel lancio del peso con metri 11.03 e nel lancio del martello con metri 35.01. Altro bronzo e stessa società di appartenenza per Vespier Sabatino nel salto in alto M65 con metri 1.30 ed un quarto posto nel giro di pista chiusi con un buon 1’21”49. Un risentimento muscolare, patito appena dopo lo sparo e che si è acuito durante la gara, non ha permesso ad Alfonso Scarfone M40 (Hobby Marathon) di andare oltre il 5° posto nella gara dei 400 metri chiusi, nonostante tutto, in 54”44. L'infortunio non gli ha permesso nella giornata conclusiva dei campionati, di prendere parte alla gara dei 1500 mt. Altro quinto posto è stato conquistato da Demetrio Latella (Atl.Amatori Reggio) sugli 800 mt con un crono di 3’17”13. L’altro reggino Calabrese Giuseppe M45 dell’Atletica Sagittarius ha concluso le due gare di 1500 metri e 5000 metri al 12° posto con i crono, rispettivamente di 5’06”04 e 18’34”92. Il compagno di squadra Giorgio Puglisi M40 ha invece chiuso al 7° posto la gara di lungo con metri 4.71, al 16° posto i 100 metri con 12”77 ed al 17° posto i 200 metri con 25”40. Anche Roberto Crogliano M45 sempre dell’Atletica Sagittarius si è cimentato sui 400 metri giungendo al 14° posto complessivo in 1’03”27 e al 23° posto nei 200 metri con un crono di 26”41. Non è tempo di riposo per gli atleti over35 dopo questi campionati, bensì la continuazione della preparazione per il mese di agosto in vista dei Campionati Europei Master che si svolgeranno a Zittau in Germania e dove saranno presenti alcuni dei nostri calabresi primis fra tutti Vincenzo Felicetti, Giusy Lacava e Alfonso Scarfone.



Condividi con
Seguici su: