L'atletica cresce, l'Umbria corre il doppio

27 Gennaio 2022

I tesserati umbri sono cresciuti quasi del 38%, nessuna regione ha avuto un dato così alto: nel 2021 si è toccata quota 5972

di Umbria


 
Il 2021 sarà ricordato come l'anno d'oro dell'atletica italiana. Le cinque medaglie d'oro olimpiche sono state l'apice di una stagione che ha vissuto sui successi a ripetizione anche a livello giovanile (soprattutto agli Europei under 23) e su risultati di primissimo piano non solo nella rassegna a cinque cerchi da parte di tutto il movimento. Risultati che hanno contribuito al boom di tesserati che ha visto toccare quota 228093 con una crescita del 20% rispetto al 2020 dove si era registrata una contrazione del 13% rispetto all'anno precedente dovuta all'effetto della pandemia mentre era vicino al 2% il decremento di tesserati nel 2019. La crescita del 2021 ha permesso quindi di recuperare completamente la perdita degli ultimi due anni e di salire bel oltre i 221654 del 2018 (e questo nonostante il forte decremento dei master).
L'Italia cresce ma l'Umbria lo fa a velocità doppia. La crescita di tesserati fatta registrare dalle società umbre è infatti addirittura del 37, 83%, dato questo che è il più alto d'Italia davanti alla Sardegna. Nelle ultime stagioni il trend di crescita dell'Umbria è stato quasi sempre il più elevato (e anche nel 2020 la perdita è stata la seconda più contenuta con -8,57%) tanto che ad oggi sono 5972 i tesserati contro i 4333 dell'anno passato e i 4739 del 2019 l'anno fino ad ora più alto. Se analizziamo i tesserati del comitato regionale umbro, in sette anni, dal 2014 al 2021 si è più che triplicato il numero passando dai 1961 agli attuali 5972. Insomma una crescita straordinaria a cui hanno fatto seguito anche degli straordinari risultati. E' evidente che la crescita principale sta nel grande numero di giovanissimi (soprattutto della categoria esordienti) che si sono avvicinati all'atletica e che è ora importante far appassionare in misura sempre maggiore per vederli a lungo sui campi di gara.
ESORDIENTI - Più di un terzo dei tesserati umbri (2124) appartiene alla categorie esordienti che nel 2021 ha visto coinvolti i nati dal 2010 al 2016). Una categoria quindi in grande fermento come si può notare anche dai tanti partecipanti alle competizioni e che ha registrato una crescita superiore al 100% (+127%) visto che il dato del 2020 era 980 (con una piccola contrazione rispetto al 2019). E' evidente che è qui che si è registrata, sia per la situazione legata al Covid, sia per il "passaparola" che per l'effetto olimpico, la crescita più importante. 
RAGAZZI - Sono 588 gli atleti in questa categoria con una crescita non lontana dal doppio (+74%) rispetto ai 338 del 2020). In quella che è ormai una categoria quasi agonistica (il passaggio ai cadetti è vicino) si è avuta una sensibile esplosione di tesserati e va tenuto conto che gli anni sono solo due (nell'anno appena concluso si trattava dei nati 2008-09). Curioso che siano le ragazze più numerose dei pari età al maschile dove forse il fascino del calcio svolge un ruolo importante.
CADETTI - Quella che è la categoria in cui si accendono i riflettori anche per le partecipazioni ai campionati italiani di cross e su pista con le rappresentative ha visto toccare quota 309 (ed anche qui le atlete sono superiori agli atleti). Importante anche in questo caso la crescita visto che nel 2020 i cadetti umbri erano 207 (+50%). 
ALLIEVI - Non è stata da meno anche la categoria allievi. E se il dato dei tesserati continua a diminuire rispetto alla categoria precedente (come accade anche fra cadetti e ragazzi) è importante l'aver avuto una crescita dai 137 allievi tesserati nel 2020 ai 224 (+64%) dell'anno appena terminato. 
JUNIOR - Considerevole la crescita anche nella categoria junior dove si è passati dai 78 tesserati del 2020 ai 124 del 2021 (+60%). Una percentuale di crescita quindi analoga a quella delle due categorie precedenti che significa di un avvicinamento dei ragazzi più grandi e della minor dispersione di atleti. E qui l'effetto olimpico può aver avuto una decisa importanza.
PROMESSE - Salgono anche se in misura minore anche i ragazzi dai 20 ai 22 anni con un +35% che ha portato il numero di promesse umbre da 64 a 86. Una categoria, ormai, che vede i ragazzi cimentarsi costantemente con quelli più grandi e dove solitamente continua chi è particolarmente determinato 
SENIOR - In una categoria dove in alcuni casi si è registrato l'abbandono anche a causa delle poche competizioni si ha comunque un incremento: dai 335 atleti (23-34 anni) del 2020 si è passati ai 364 (+9%) e il segno "più" è comunque motivo da segnalare. 
MASTER - Più di un terzo dei tesserati lo ritroviamo anche nelle categorie master (da 35 in su) con un totale di 2153 atleti (al maschile il movimento è quasi il quadruplo di quello femminile dove il dato soprattutto in età avanzata è molto basso). Ed è questa l'unica categoria dove si registra una perdita frutto soprattutto delle poche gare disputate. Nel 2020 il numero era di 2216 è la perdita è contenuta quindi al -3%

IL DETTAGLIO TESSERATI 2021

IL DETTAGLIO TESSERATI 2020

di Leonardo Bordoni

Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate