Schembri saluta: “Il mio grazie all’atletica”

19 Gennaio 2023

Il triplista azzurro finalista ai Mondiali di Mosca annuncia il ritiro a 42 anni: “Con consapevolezza e sorriso”

 

“Eh sì… È arrivato anche per me il momento”. Comincia così il messaggio con cui Fabrizio Schembri annuncia il suo ritiro dall’attività agonistica, a pochi giorni dal suo 42esimo compleanno, da festeggiare il 27 di gennaio. Venti presenze in azzurro contraddistinte da correttezza e spirito di squadra, nove volte campione italiano, sbocciato nell’Atletica Rovellasca e poi approdato ai Carabinieri, il triplista lombardo lascia dopo oltre vent’anni di carriera, culminata nelle finali degli Europei di Barcellona 2010 (ottavo) e dei Mondiali di Mosca 2013 (ottavo), senza dimenticare la medaglia giovanile di Mosca 1998 (argento ai Giochi Mondiali della Gioventù U18 nell’alto). “È quel momento che noi sportivi sappiamo che prima o poi arriverà - continua Schembri - Quindi è con consapevolezza e con il sorriso che oggi annuncio il mio ritiro dalle competizioni. Nella mia lunga attività ho conosciuto moltissime persone che mi hanno aiutato e che ringrazierò personalmente nel corso del tempo”.

“Ma oggi vorrei ringraziare pubblicamente chi ha avuto un significato importante nella mia crescita - scrive Fabrizio - Inizio con Flavio Alberio, il mio storico allenatore che mi ha accompagnato in questi 30 anni, fino all’ultima gara. Maurizio Garufi, grazie a lui sono riuscito a fare il salto di qualità. Enrico Chicco Porta, è (e sei) stato la persona che negli ultimi anni mi ha risollevato da uno dei momenti più bui della mia carriera permettendomi di vincere il mio ultimo titolo italiano nel 2018. Ringrazio la mia società in cui sono nato atleticamente l’Atletica Leggera Rovellasca 1969. Particolare ringraziamento va al Centro Sportivo dell’Arma dei Carabinieri, senza la quale non sarei mai riuscito ad arrivare fin qui. La Federazione Italiana di Atletica Leggera a tutti i livelli. E infine, ringrazio tutti voi che leggete o leggerete questo post. Grazie per avermi seguito, sostenuto e tifato in questi anni. Vi ringrazio di cuore”.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate