Molteni vince la 46^ Miglianico Tour

15 Agosto 2016

Terzo lo Junior teatino Marco Macchia sulla distanza di Km 18. Oltre mille i partecipanti


 

E’ l’evento podistico abruzzese di più antica tradizione, la Miglianico Tour, che domenica 14 agosto ha celebrato la sua 46^ edizione. E, come il buon vino, uno dei simboli dei prodotti locali, migliora con gli anni. Sono stati circa 900 i soli partecipanti alle gare competitive di Km 18 (427 arrivati) e Km 9 (460 arrivati), ai quali vanno naturalmente aggiunti i numerosi iscritti alle gare collaterali giovanili, che hanno portato a oltre mille le presenze. La manifestazione organizzata dalla società Ades Miglianico faceva parte del calendario podistico regionale FIDAL.

Di Buona qualificazione tecnica anche il lotto dei più accreditati alla partenza, tra i quali hanno fatto l’andatura due podisti extraregionali. La vittoria è andata al lombardo Giuseppe Molteni, che aveva fatto le prove generali vincendo il Trofeo dell’Angelo venerdì 12 agosto. Molteni si è imposto da dominatore, chiudendo ampiamente sotto l’ora, 57’25”. A quasi due minuti è giunto il marchigiano Massimiliano Strappato, 59’09”. Molto bene si è comportato lo Junior Marco Macchia, terzo in 59’39” e primo degli abruzzesi. Questi tre atleti sono stati gli unici a completare la gara sotto l’ora. Molto staccato il quarto classificato, Antonio Bucci in 1h 01’19”, e ancora più lontano il vastese Gabriele Colantonio, che ha chiuso in 1h 03’58”.

L’ordine d’arrivo femminile ha visto il primo posto dell’emiliana Rosa Alfieri (ASD Reggio), 27^ in classifica generale con il tempo di 1h 10’38”. Alle sue spalle, a sorpresa, è giunta la pescarese Ilaria De Leonardis (Ultraman Project Pescara), nome relativamente nuovo del podismo regionale a questi livelli, 48^ assoluta in 1h 13’03”. Al terzo posto si è piazzata Martina Del Rosso (Running Free Pescara), 55^assoluta  in 1h 13’38”, quarta Gloria Ciccotelli (Runners Chieti) 1h 13’59”, quinta Flavia Di Marzio (Runners Chieti), 1h 14’45”.

Nella gara di Km 9, che segnava il primo giro di circuito, da registrare il primo posto del giovanissimo Giacomo Fermi (Aterno Pescara), ottocentista di 18 anni, che ha portato a termine l’impegno in 30’20”. Secondo si è piazzato il compagno di allenamenti Paride Trulli (Aterno Pescara), 30’34”, terzo Francesco D’Agostino (Mistercamp Castel Frentano) 31’35”. In ottima evidenza le donne, in questa gara, due delle quali hanno occupato il quinto e settimo posto assoluto: Adalgisa D’Ortona (Runners Chieti) 34’37”, la sedicenne Zoe Pretara (Mannea Atletica Chieti) 35’16”. Terza, e undicesima in classifica generale, Francesca Zulli (Podisti Frentani) 36’23”.

 Classifica generale della Km 18: 1° Giuseppe Molteni (Daini Carate) 57’25”, 2° Massimiliano Strappato (Amatori Osimo) 59’09”, 3° Marco Macchia (Vomano Gran Sasso) 59’39”, 4° Antonio Bucci (Tocco Runners) 1h 01’19”, 5° Gabriele Colantonio (La Fratellanza Modena) 1h 03’43”, 6° Fabio Pavone (Bersaglieri Pescara) 1h 03’58”, 7° Matteo Biasone (Amici dello Sport Miglianico) 1h 04’02”, 8° Giuseppe Piccirillo (ASD Tre Casali) 1h 05’54”, 9° Dimitri Nelli (Mistercamp) 1h 05’57”, 10° Cesare Ciommi (Tocco Runners) 1h 06’14”.

A Sant’Egidio alla Vibrata si è disputato sabato 13 agosto il 6° Running Day Villa Marchesa, altro appuntamento del calendario podistico regionale FIDAL, al quale hanno preso parte circa 250 podisti. Sulla distanza di Km 10 ha vinto Mattia Graziola (Lagarina Crus Team) in 34’30”, dietro il quale è giunto Alberto Marrangoni (Vomano Gran Sasso) 34’37”, terzo Pasqualino Lo Sterzo (Marà Avis Marathon) 35’29”, quarto Domenico Macrini (GP Montorio), quinto Anghel Ion (Podistica Alba Adriatico). Tra le donne, è giunta per prima al traguardo Marina Valeria Coccia (Ascoli Marathon).              



Condividi con
Seguici su: