I temi della 2^ Assemblea regionale dei tecnici abruzzesi



  Esposti bilancio e obiettivi del Settore Tecnico, con numerosi spunti di discussione


 

I tecnici abruzzesi si sono dati convegno domenica 8 dicembre a Pescara, presso la sede  del Comitato Regionale di via Botticelli, dove si è svolta la 2^ Assemblea Regionale della categoria.

Il presidente del Comitato Regionale, Concetta Balsorio, nel dare il saluto agli intervenuti ha messo in evidenza con soddisfazione i risultati conseguiti dai giovani atleti a livello nazionale, soprattutto nella categoria Cadetti, e quanto realizzato dal Settore Tecnico, anche in risposta alle sollecitazioni venute da varie realtà. In particolare, si è soffermata sul successo dell’iniziativa del campus estivo, riservato agli atleti delle categorie giovanili, che si è rivelata utile e costruttiva, e che il Comitato si propone di ripetere nella prossima stagione. Altro obiettivo, è quello di organizzare il prossimo raduno estivo, riservato agli atleti del Club Regionale, all’interno dell’ Abruzzo, così da contenere le spese e renderlo tecnicamente più mirato. La Balsorio ha anche messo in rilievo come i risparmi di bilancio siano stati reinvestiti nell’attività tecnica e nel potenziamento dell’efficienza del Gruppo Giudici Gara.

Annunciato, per la categoria Esordienti, l’intento di forme alternative di partecipazione all’attività, all’esterno del tradizionale circuito agonistico che abbraccia le altre categorie.   

In tema di discussione, sono state avanzate proposte per arricchire il calendario gare per le categorie promozionali Cadetti e Ragazzi, anche con appuntamenti fuori regione per quanto concerne alcune specialità, come la marcia.    

Si è parlato dell’opportunità di aumentare le occasioni di confronto e scambio di informazioni tra i tecnici, offerte anche dalla possibilità di organizzare sedute di allenamento comuni, non necessariamente stimolate a livello istituzionale. Già programmati, al riguardo, due appuntamenti del settore mezzofondo: il 15 e il 29 dicembre.

L’attività giovanile ha offerto lo spunto per affrontare la questione dell’abbandono precoce dell’attività agonistica.

Toccato anche il problema della fatiscenza di molte strutture, che non permettono la regolare attività riguardante soprattutto le discipline tecniche, come lanci e salto con l’asta. Problema che dovrebbe essere alleviato dall’entrata in funzione della pista di L’Aquila, annunciata con soddisfazione dalla Balsorio, che ha sottolineato l’impegno della Federazione e del CONI, sia a livello nazionale che regionale. Prevista, inoltre, anche la riapertura all’attività agonistica della pista di Chieti, i cui lavori di rifacimento sono già partiti.

Infine, tra le idee proposte per premiare i migliori atleti della regione, quella di regalare buoni spesa per consulenze specialistiche, in risposta ad esigenze importanti come quella, ad esempio, della corretta alimentazione per affrontare al meglio l’attività agonistica.      

      

 



Condividi con
Seguici su: