Giornata conclusiva dei Campionati Italiani Promesse a Firenze

12 Giugno 2022

Seconda giornata dei Campionati Italiani Promesse. Altri titoli vinti dagli under 23 della Emilia Romagna.

 
A Firenze 4° titolo nazionale 2022 e 3° fra le promesse per Simona Bertini, che vince la marcia 10000 metri su pista con il tempo di 49.32.40 dopo che quest'anno aveva già conquistato la vittoria nei 3000 metri indoor e nei 20 km su strada (oltre al titolo assoluto indoor).
Titoli nazionali anche per 3 atleti dei Carabinieri: Mattia Donola nei 200 metri con il nuovo primato regionale under 23, Idea Pieroni nell'alto e Riccardo Ferrara nel peso.
Mattia Donola (Carabinieri) vince il titolo italiano nei 200 metri, correndo la finale in 20.91 (-0,3), che è anche il primato regionale promessse (precedente di Edoardo Scotti con 20.95 nel 2020). Al 2° posto in finale si piazza Alessandro Ori (Fratellanza 1874 Modena) con 21.06; 4° posto per Federico Guglielmi (Carabinieri) con 21.13.
Titolo nazionale nell'alto promesse f.

per Idea Pieroni (Carabinieri) con 1,80; l'atleta toscana dei Carabinieri ha superato questa misura alla prima prova, mentre Asia Tavernini (Quercia Trentingrana) ha superato la stessa misura alla seconda prova.
E' senza discussione la vittoria di Riccardo Ferrara (Carabinieri) nel peso con 19,41, dopo altri 2 lanci validi a 18,71 e 18,93.
2° posto per Alberto Montanari (Fratellanza 1874 Modena) nei 400 hs con il tempo di 51.48, a soli 6/100 dal vincitore e con 7/100 di progresso sul primato personale realizzato 364 giorni fa. 
2° posto per Arianna Battistella (Carabinieri) nel lungo con 6,03 (+1,0); nell'ultimo salto le misure migliori per la prima classificata, Cecilia Naldi (Virtus Lucca) con 6,05 (+2,8), mentre l'atleta dei Carabinieri, che era al comando della classifica con 5,97 (+2,6), replica con 6,03, a soli 2 cm dal titolo nazionale;
2° posto anche per la 4x400 promesse f.

della Fratellanza 1874 Modena, con la formazione composta da Irene Pini, Alessia Baldini, Lisa Martignani, Alessandra Morandi, con il tempo di 3.44.89, nuovo primato regionale (precedente Cus Parma 3.45.76 nel 2018);
3° posto per Lucy Eseosa Omovbe (Fratellanza 1874 Modena) con 13,31.

Gli altri piazzamenti degli atleti della Emilia Romagna nei primi 10:
4° posto per Lucia Cantergiani (Self Montanari Gruzza) nell'eptathlon con 4787 punti, primato personale;
5° posto per Laura Elena Rami (Cus Bologna) nei 400 metri con 54.49;
5° posto per Sara Cantergiani (Self Montanari Gruzza) nei 400 hs con 1.00.83;
5° posto a pari merito per Nicole Romani (Fratellanza 1874 Modena) con 1,74;
6° posto per Daniele Ruini (Corradini Rubiera) nei 400 hs con 54.20;
6° posto per Sara Nestola (Corradini Rubiera) nei 1500 metri con 4.31.99, primato personale;
7° posto per Sebastiano Grassi (Cus Parma) nel lungo con 7,00 (+1,6);
7° posto per Fratellanza 1874 Modena nella 4x400, con Nicholas Laudati, Michel Petillo, Marlon Bettuzzi, Alberto Montanari, con il tempo di 3.23.60;
7° posto per Irene Pini (Fratellanza 1874 Modena) negli 800 metri con 2.14.87;
7° posto per Francesca Badiali (Fratellanza 1874 Modena) nei 3000 siepi con 11.27.31;
7° posto per Lisa Martignani (Fratellanza 1874 Modena) nei 400 hs con 1.01.17, primato personale;
7° posto per Alessandra Ferretti (Cus Parma) nella marcia 10000 metri con 52.40.21, primato personale;
8° posto per Francesco Francia nella 4x400, con Sabrina Gualandi, Emma Pieri, Irene Dall'Aglio, Federica Ioni, con il tempo di 4.04.13;
9° posto per Gian Marco Ronchetti (Fratellanza 1874 Modena) nei 3000 siepi con 9.38.71; 
9° posto per Matteo Giovannini (Corradini Rubiera) nel lungo con 6,93 (+1,6);
9° posto per Yoro Menghi Ndiaye (Fratellanza 1874 Modena) nel decathlon con 5125 punti;
9° posto per Martina Fedriga (Edera Forlì) nel peso con 11,40.

Risultati

Giorgio Rizzoli


Idea Pieroni (da facebook FIDAL ER)


Condividi con
Seguici su: