Diletta Fortuna primato regionale promesse nel disco

11 Giugno 2022

In corso la prima giornata dei Campionati Italiani Promesse, con parecchi nostri under 23 candidati al titolo o al podio.

 
Nella prima giornata dei Campionati Italiani Promesse in corso a Firenze, grande lancio per Diletta Fortuna (Carabinieri) che vince il titolo italiano, lanciando il disco a 55,60, circa 3 metri oltre il suo precedente limite di 52,73. Misura già migliorata al 1° turno con 53,43 e incrementata a ogni lancio, con 53,73, 55,31 nei 2 successivi, fino al 55,60 del 5° e penultimo turno. Con questa misura l'atleta dei Carabinieri passa dal 3° al 2° posto nella graduatoria regionale assoluta all time, scavalcando la storica misura di 52,99 di Elivia Ricci del 1965, per molti anni anche primato nazionale, ponendosi dietro solo alla misura, al momento ancora lontana, di Agnese Maffeis che nel 2003 lanciò il disco a 62,94.
Titolo italiano, anche questo previsto come per la compagna di squadra Diletta Fortuna, per Giorgio Olivieri (Carabinieri) che vince il martello con 72,30, proseguendo una serie praticamente ininterrotta di titoli nazionali vinti fin dalle categorie più giovani.
Oltre ai  successi dei 2 atleti dei Carabinieri, ci sono stae le bellissime vittorie di 2 atlete della categoria promesse, che hanno sempre gareggiato in Emilia Romagna: Eleonora Nervetti (Atl. Piacenza) nei 100 metri e Giulia Guarriello (Atletica Guastalla Reggiolo) nei 100 hs, entrambe al primato personale.
Eleonora Nervetti subito in batteria con 11.60 (+2,0) demolisce primato personale di 11.80 dello scorso anno e primato stagionale di 11.90, segnalandosi come 2° tempo in qualificazione.

In finale fa ancora meglio con 11.56 (+1,8), quinta prestazione assoluta all tine in Emilia Romagna, vincendo la gara con 1/100 di margine su Hope Eghongh Esekheigbe (Assindustria Sport Padova).
Giulia Guarriello, dopo il 13.43 (+3,2) in batteria, miglior tempo in qualificazione, vince la finale con 13.29 (+0,9) davanti a Veronica Besana (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) con 13.45.

La prestazione della Guarriello, che si conferma campionessa italiana promesse, è 5/100 meglio del precedente limite personale e si conferma la terza di sempre in Emilia Romagna, dopo Elisa Maria Di Lazzaro con 12.90 nel 2021 e Micol Cattaneo con 12.98 nel 2008.
Altri podi e piazzamenti nei primi 10 degli atleti della Emilia Romagna nella prima giornata dei Campionati Italiani Promesse:
2° posto nel triplo per Enrico Montanari (Academy Ravenna Athletics) con 15,62 (+2,8), al comando della gara fino al penultimo turno;
3° posto nel triplo per Erica Fabbris (Pontevecchio Bologna) con 12,93 al 4° salto (+0,2) e al 6° (+0,4), primato personale e un 2° posto fino al penultimo turno;
4° posto nei 100 metri per Federico Guglielmi (Carabinieri) con 10.50 (+0,5);
4° posto nel disco per Simon Zeudjio Tchiofo (Cus Parma) con 49,04;
4° posto nei 5000 metri per Sara Nestola (Corradini Rubiera) con 17.03.91;
4° posto nel giavellotto per Emanuela Casadei (Fratellanza 1874 Modena) con 49,61;
4° posto nella 4x100 per Francesco Francia, con Giulia Caruso, Alice Manuzzi, Elisa Gianfranceschi, Leila Ambrosecchia, con il tempo di 48.00;
6° posto nei 100 metri per Alessandro Ori (Fratellanza 1874 Modena) con 10.57 (+0,5), primato personale;
7° posto (in base ai tempi di qualificazione) nei 400 metri per Anna Spada con 55.23, primato personale;
7° posto nella 4x100 per Edera Forlì, con Anita Giulianini, Anna Spada, Alice Cecchini, Cecilia Amaretti, con il tempo di 49.65;
8° posto nei 100 metri per Francesco Sansovini (Olimpus San Marino) con 10.69 (+0,5);
8° posto nel triplo per Sebastiano Grassi (Cus Parma) con 14,84 (+1,0);
8° posto nella 4x100 per Edera Forlì, con Filippo Fuzzi, Riccardo Fabbri, Nicolò Valgimigli, Riccardo Fabbri, con il tempo di 42.40;
8° posto nel disco per Francesca Casprini (Atl. Lugo) con 41,96;
9° posto nei 5000 metri per Irene Dall'Aglio (Francesco Francia) con 18.05.61, primato personale;
9° posto nella 4x100 per Endas Cesena, con Claudia Giannelli Taccarino, Anna Medri, Eleonora Mancini, Lucia Fiumana, con il tempo di 50.53;
10° posto (in base ai tempi di qualificazione) nei 110 hs per Enrico Benuzzi (Pontevecchio Bologna) con 14.92 (+1,3), primato personale;
10° posto (in base ai tempi di qualificazione) nei 400 hs per Lorenzo Cesena (Atl. Piacenza) con 54.15.

Si sono qualificati per le finali che si disputeranno domani Alberto Montanari (Fratellanza 1874 Modena) nei 400 hs con 52.26 (miglior tempo di qualificazione), Daniele Ruini (Corradini Rubiera) nei 400 hs con 53.79, Laura Elena Rami (Cus Bologna) nei 400 metri con 54.92, Irene Pini (Fratellanza 1874 Modena) negli 800 metri con 2.13.44, Sara Cantergiani (Self Montanari Gruzza) nei 400 hs con 1.01.43, Lisa Martignani (Fratellanza 1874 Modena) nei 400 hs con 1.01.51.
Nelle prove multiple, dopo le gare della prima giornata, 4° posto nel decathlon per Yoro Menghi Ndiaye (Fratellanza 1874 Modena) con 3302 punti e 4° posto nell'eptathlon per Lucia Cantergiani (Self Montanari Gruzza) con 2829 punti.

Risultati in aggiornamento

Giorgio Rizzoli


Giulia Guarriello (foto di FIDAL GRANA/FIDAL)


Condividi con
Seguici su: