De Grasse, Muhammad, gli azzurri: è Padova

02 Settembre 2022

Domenica al Colbachini il meeting n.35 con un cast molto internazionale: nei 100 annunciati il fuoriclasse canadese, la statunitense Richardson e l’ivoriana Ta Lou, nei 400hs l’ex primatista del mondo. Italia con Folorunso, Ponzio, Re

 

Venticinque medaglie olimpiche e 63 mondiali: numeri importanti quelli annunciati stamattina dagli organizzatori del Meeting internazionale Città di Padova, la cui 35esima edizione è in programma domenica pomeriggio allo stadio Colbachini in diretta tv su RaiSport+HD dalle 17.30 alle 19.30 e a seguire on demand su atletica.tv. Tra i piatti forte dell’evento, spiccano le due gare di cento metri, sia al maschile, sia al femminile: tra gli uomini è annunciato il campione olimpico dei 200 Andre De Grasse (Canada), oro a Eugene con la staffetta 4x100, pronto a sfidare la pattuglia statunitense composta da Marvin Bracy, Kyree King e Kendal Williams, tutta gente che ha corso sotto i dieci secondi in stagione, come pure il giamaicano Ackeem Blake e i liberiano Emmanuel Matadi. Quota azzurra con Andrea Federici (Atl. Biotekna). Spaziali anche i 100 femminili, a loro volta articolati in due serie: torna a Padova l’eccentrica statunitense Sha’Carri Richardson, nella gara che potrebbe essere illuminata dalla primatista d’Africa Marie-Josée Ta Lou (fresca di 10.72), ivoriana come Murielle Ahoure-Demps. Giamaica con Natasha Morrison, ancora Usa con Twanisha Terry, Javianne Oliver, Teahna Daniels e la duecentista Gabby Thomas. L’altra perla ufficializzata oggi è la partecipazione della vicecampionessa olimpica (e già oro a cinque cerchi a Rio e mondiale a Doha) Dalilah Muhammad, seconda di sempre nei 400hs (51.58), nonché oro di Tokyo con la 4x400: la statunitense ex primatista del mondo troverà come avversarie anche la primatista italiana Ayomide Folorunso (Fiamme Oro) che poi volerà a Zurigo per la finale della Diamond League.

ITALIA - Sarà la trentaquattresima gara dell’anno per l’infaticabile Nick Ponzio (Athletic Club 96 Alperia), ancora in pedana dopo aver guadagnato la finale di Zurigo (gareggerà mercoledì in Svizzera): al Colbachini incontra il bronzo mondiale Josh Awotunde (Usa) e l’altro azzurro Leonardo Fabbri (Aeronautica) che in questo impianto fece sognare con 21,99 agli Assoluti di due anni fa. Dà forfait, invece, l’annunciato primatista del mondo Ryan Crouser (Usa). Italia anche negli 800, al test della scozzese Jemma Reekie con Gaia Sabbatini (Fiamme Azzurre) che scioglierà la riserva dopo la gara di venerdì a Bruxelles, Federica Del Buono (Carabinieri) e un’Eloisa Coiro in piena crescita: la romana delle Fiamme Azzurre è galvanizzata dal primato personale di 2:00.50 di martedì a Rovereto. Quattrocento per Davide Re (Fiamme Gialle) e Alice Mangione (Esercito) che si imbattono rispettivamente negli americani Michael Cherry e Courtney Okolo, 1500 per il primatista italiano indoor Ossama Meslek (Atl. Vicentina), 100hs per Nicla Mosetti (Bracco Atletica) con la polacca oro d’Europa Pia Skrzyszowska, triplo con Ottavia Cestonaro (Carabinieri) e Dariya Derkach (Aeronautica) opposte alla giamaicana argento mondiale Shanieka Ricketts, alto per Christian Falocchi (Fiamme Oro) e Manuel Lando (Aeronautica). Tra i podi mondiali annunciati, anche il jam padrone del lungo a Doha 2019 Tajay Gayle e lo statunitense argento dei 110hs di Eugene Trey Cunningham.

LA PRESENTAZIONE - “L’impegno è quello di rendere domenica 4 settembre una giornata da ricordare per tutti - spiega il presidente di Assindustria Sport Roberto Gasparetto - Giovani e meno giovani (si assegna il Trofeo David Cittarella nel giavellotto allievi, ndr), potranno gareggiare nello stesso evento assieme ai campioni, in quello che sarà un autentico pomeriggio di festa, senza contare la vetrina a disposizione del mondo paralimpico. Le stelle della grande atletica internazionale si esibiranno al Colbachini, facendo rivivere ‘dal vivo’ le emozioni regalate dai Giochi Olimpici di Tokyo, dai Mondiali di Eugene e dagli Europei di Monaco, che tanto hanno saputo esaltarci”. In conferenza stampa nella Sala Giunta di Palazzo Moroni erano presenti anche il sindaco di Padova Sergio Giordani, l’assessore allo sport del Comune Diego Bonavina, il vicepresidente della Provincia Vincenzo Gottardo, il presidente del CONI Veneto Dino Ponchio, il presidente del Comitato Regionale FIDAL Veneto Francesco Uguagliati, il direttore finanziario di Alì S.p.A. Marco Canella e il direttore tecnico di Assindustria Sport Ruggero Pertile.

A CHIARI ASTA IN PIAZZA - Lunedì 5 e martedì 6 l’edizione n. 36 del Salto con l’Asta in Piazza a Chiari (Brescia), in piazza Zanardelli: tra le iscritte, la finalista mondiale indoor Elisa Molinarolo (Fiamme Oro) che si confronterà con la statunitense Kortney Oates, insieme, tra le altre, a Maria Roberta Gherca (Nissolino Sport) e Great Nnachi (Battaglio Cus Torino), e al maschile sono annunciati i fratelli francesi Thibaut e Mathieu Collet.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- ISCRITTI
- PROGRAMMA ORARIO

La conferenza di presentazione del Meeting di Padova (foto Massimo Bertolini)


Condividi con
Seguici su: