Zafrani che volo: record italiano

14 Marzo 2016

Nel trofeo "Ai Confini delle Marche" per Cadetti il talento spoletino prima eguaglia la migliore prestazione nazionale di Semeraro e Gherca e poi fa ancora meglio con 3.50. Umbria ottava con le cadette 


 

di Leonardo Bordoni 

Sale. Sale in tutti i sensi Francesca Zafrani. Sale in alto con la sua asta disegnando parabole perfette che le permettono di migliorare se stessa di 20 centimetri in una sola giornata. E sale anche nella classifica italiana della categoria cadette indoor issandosi al primo posto. Arrivata ad Ancona, dove era in programma il trofeo "Ai confini delle Marche" con un primato personale di 3.30, misura con la quale aveva cancellato dalla lista dei primati regionali di categoria una certa Alessandra Lazzari, l'allieva di Giacomo Befani (uno che dell'asta se ne intende e non solo perché ha superato più volte i 5 metri ma anche per i ragazzi che ha lanciato) si è migliorata quattro volte saltando dapprima 3.35 (al primo), poi 3.40 (al terzo), 3.45 (al secondo) e 3.50 addirittura al primo tentativo.

Stimolata dal duello con Emily Chiusolo, anche lei capace di valicare i 3.45 della precedente migliore prestazione italiana (Francesca Semeraro e Maria Roberta Gherca) alla seconda prova, la Zafrani ha poi tentato, senza successo i 3.60. Ma c'è da giurarci che la cadetta allenata da Befani e in forza alla 2S Spoleto, lo scorso anno bronzo al criterium nazionale su pista di Sulmona, tenterà all'aperto di salire ancora più su. 

GLI ALTRI RISULTATI - Straordinario risultato della Zafrani a parte, l'Umbria ha comunque collezionato piazzamenti prestigioso in un contesto di ottimo livello che ha visto cadere anche altre migliori prestazioni italiane. Su tutti spiccano le prove dei due ostacolisti, Filippo Biscarini (Cdp Perugia) quinto con 8"96 e Rachele Fatone (Libertas Orvieto) sesta con 10.20.

Due risultati ancora più importanti perché si tratta di atleti del 2002 e quindi al primo anno nella categoria (per loro anche il nuovo personale). Primato personale con 1.65  e sesto posto nell'alto per Davide Tocci (Lib. Arcs Perugia). Sesta piazza infine anche per Elisabetta Baldelli (Csain Perugia) nel tetrathlon con 2241 punti (10"98 nei 60 ostacoli, 8.72 nel peso, 1.26 nell'alto e 1'04"83 nei 400 metri). 

LE CLASSIFICHE DI SQUADRA - Ai quattro "finalisti" si aggiungono comunque i risultati di tutti gli altri ragazzi, molti dei quali arrivati al personale, che hanno messo in mostra determinazione e tanta grinta per ben figurare. Rappresentativa umbra che ha alla fine chiuso all'ottavo posto nella classifica cadette, al decimo in quella cadetti e al nono nella combinata. Soddisfatto il fiduciario tecnico regionale Matteo Natili: "Abbiamo avuto buoni riscontri da tutti pur avendo varie assenze e molti dei presenti erano del 2002".

File allegati:
- I risultati

Matteo Natili, Giacomo Befani e Francesca Zafrani (foto Castagner)


Condividi con
Seguici su: