Yeman bronzo! Nadia grande quinta e argento

10 Dicembre 2017

Solo un'incredibile prova del team francese ha impedito ad un generoso Yeman Crippa di conquistare il titolo europeo U23: per lui è ancora bronzo; grande quinto posto per Nadia Battocletti


 

Dodici mesi dopo Yeman Crippa è ancora di bronzo nella prova Under23 degli EuroCross. Oggi a Samorin (Slovacchia) il ventunenne trentino delle Fiamme Oro ha fatto tutto quello che doveva, stando coperto nella prima metà gara per poi chiudere in prima persona il tentativo di allungo dello spagnolo Carlos Mayo. E a due chilometri dalla conclusione ha sferrato l'attacco che poteva essere vincente, non fosse stato per l'incredibile prestazione del team francese, unico capace di tenere a tiro Crippa per poi batterlo nel finale con l'uno-due firmato da Jimmy Gressier e Hugo Hay. 

L'azzurro, come un anno fa a Chia, è ancora terzo (24:42) prendendo l'iniziativa nell'ultimo giro, ma subendo poi nel finale il sorpasso dei francesi Jimmy Gressier (24:35, oro) e Hugo Hay(24:37, argento).

"Nelle prime tornate - racconta il trentino delle Fiamme Oro, che quest'anno ha vinto il titolo europeo di categoria sui 5000 metri ed è allenato da Massimo Pegoretti - siamo rimasti tutti un po' troppo imbottigliati. Nessuno si faceva avanti e così alla fine sono partito all'attacco, ma i miei avversari ne avevano più di me. Tra pista e cross, questa è la mia decima medaglia nelle categorie "under", ma onestamente qui mi aspettavo un metallo più prezioso". Nella classifica a squadre svetta la Francia su Belgio e Gran Bretagna, per l'Italia U23 c'è il quinto posto. Dopo Crippa, il secondo azzurro al traguardo è Simone Colombini (19esimo, 25:06) davanti al campione europeo under 23 dei 3000 siepi Yohanes Chiappinelli (27esimo, 25:16); poi è la volta di Nadir Cavagna (25:28), Alessandro Giacobazzi (25:32) e Pietro Riva (25:34).

 

In precedenza a rubare l'occhio era stata Nadia Battocletti: l'allieva dell'Atletica Valli di Non e Sole ha interpretato con accortezza una gara under 20 che in un continuo crescendo l'ha condotta fino a pochi passi dal podio, dominato dall'inglese Harriet Knowles-Jones sull'ungherese Lili Toth e sulla tedesca Miriam DAttke. Superbo il quinto posto finale della figlia d'arte nonesa che si è trascinata in scia l'altra azzurrina Francesca Tommasi - sesta - che ha contribuito insieme al 22imo posto di Elisa Cherubini a confezionare la medaglia d'argento nella classifica a squadre per il team juniores femminile, mai raggiunto dalle under 20 italiane nella storia degli EuroCross. 

Nadia Battocletti: “E’ stata un’esperienza meravigliosa che tutte noi abbiamo affrontato con il sorriso, anche prima della gara. Mi sono proprio divertita nel mio primo Europeo di cross, spero di poterne fare altri in futuro. Questa medaglia d’argento a squadre, combattuta e voluta con tanta forza, è quasi più bella del bronzo che ho vinto agli Europei under 20 di Grosseto sui 3000 metri”.

 

Sfortunata prova invece per Isabel Mattuzzi (Us Quercia Trentingrana), letteralmente bloccata dal freddo e costretta al ritiro nella prova under 23 dominata dalle due tedesche Alina Reh e Costanze Klosterhalfen; migliore italiana la bresciana Chiara Spagnoli, 27ima, con la conterranea Mara Ghidini - studentessa in quel di Trento - 44ima.

Sesto posto infine per la staffetta mista azzurra: il debutto della specialità ha premiato la Gran Bretagna su Repubblica Ceca e Spagna, con il quartetto azzurro formato da Lorenzo Pilati (Atletica Valli di Non e Sole), Chiara Casolari e dai due trentini d'adozione (atletica e universitaria) Elena Bellò e Mohad Abdikadar.

 

Tutto sugli EuroCross:

TV E STREAMING - Domenica 10 dicembre differita tv su RaiSport dalle 14:55 alle 17:55. La EA ha predisposto la diretta video streaming dell’evento a questo LINK.

RISULTATI/ResultsFOTO/PhotosLE SCHEDE DELLA SQUADRA ITALIANA (PDF) - IL SITO DI SAMORIN 2017 - LA SQUADRA ITALIANA/Italian Team - TUTTE LE NOTIZIE/News



Condividi con
Seguici su: