Weir allunga ancora nel peso: 20,70

20 Settembre 2020

Il lanciatore italo-sudafricano a Borgo Valsugana (Trento) si migliora di 39 centimetri, in una serie con quattro tentativi oltre il precedente personale

 

Continua a crescere il pesista Zane Weir. Nuovo miglioramento del lanciatore italo-sudafricano che arriva fino a 20,70 sulla pedana di Borgo Valsugana (Trento). È un netto progresso rispetto al proprio limite di 20,31 ottenuto agli Assoluti di Padova dove si era piazzato secondo nella gara dell’exploit a 21,99 di Leonardo Fabbri, compagno di allenamento sotto la guida tecnica dell’ex campione europeo indoor Paolo Dal Soglio. Ma oggi in tutto il portacolori dell’Enterprise Sport & Service riesce a superare il precedente record personale per ben quattro volte: l’acuto al secondo turno dopo un nullo iniziale, poi nella serie anche 20,38 e 20,34 prima di chiudere con 20,65. E riscatta l’opaca prestazione del Golden Gala, all’Olimpico di Roma giovedì scorso, quando non era riuscito a far meglio di 19,43. Venticinque anni compiuti da un paio di settimane, nato a Durban in Sudafrica, è italiano grazie alle origini del nonno materno, triestino. Fino al 2019 aveva un personale appena superiore ai 19 metri (19,09) ma poco meno di un anno fa è entrato in contatto con Dal Soglio e si è trasferito in Italia all’inizio di marzo, dopo il raduno di gennaio a Stellenbosch.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI/Results


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 Multi TAC - Prove Multiple