Weekend con due cross internazionali




 
Weekend di gare dedicato al cross e alle prove su strada. Iniziamo dalla campestre che prevede per domenica due importanti appuntamenti di fine stagione. In Francia si disputano i Campionati Mondiali Universitari, ai quali l’Italia aderisce inviando sia una quadra maschile che femminile. Fra i ragazzi impegnati su 10,760 km saranno presenti Francesco Bona, Maurizio Cito, Alessandro Ruffoni e Vincenzo Stola, fra le ragazze (km 6,250) Valentina Costanza, Adelina de Soccio, Emma Quaglia, Giorgia Robaudo e Giorgia Vasari. Il via della prova femminile alle 15,30, di quella maschile alle 16,00. In Italia appuntamento di grande rilievo ad Alà dei Sardi (Ss) dove ritorna il Trofeo Alasport dopo tre anni di assenza dal calendario. La prova ha un livello tecnico eccezionale per la presenza del vincitore dell’ultima edizione, il kenyano ex iridato dei 5000 Eliud Kipchoge, del connazionale campione del mondo dei 3000 siepi Brimin Kipruto, di Edwin Soi primo all’ultimo Campaccio e di Gideon Ngatuny settimo domenica ai Mondiali di Edimburgo. Contro di loro l’etiope Tariku Bekele, fratello del pluriridato Kenenisa e fra gli italiani la pattuglia delle Fiamme Gialle guidata dal tricolore Andrea Lalli e Daniele Meucci (Esercito). In campo femminile i favori del pronostico sono per la kenyana Linet Masai, bronzo a Edimburgo, sfidata dalle connazionali Momanyi, Korikwiang (prima alla Cinque Mulini) e Kibet, in campo italiano spicca la presenza della leader del Grand Prix Federica Dal Ri. Uomini al via alle 12,0 su 11 km, donne alle 11,55 su 5.500 metri. Per quanto riguarda le prove su strada, due gli eventi principali: a Milano la Stramilano che porterà decine di migliaia di podisti sulle strade meneghine sia per la mezza maratona che per la stracittadina di 12 km. In 40 città si corre poi il Vivicittà che festeggia quest’anno i suoi 25 anni con continue adesioni di atleti di nome che arrivano in ogni sede di gara proprio in queste ore: a Bari correrà Andriani, a Taranto Giacomo Leone, a Palermo i marocchini Bibi e El Hachimi contro il kenyano Serem Kipketer e il burundiano Nshimirimana, mentre fra le donne è prevoista la presenza delle sorelle La Barbera; a Bolzano saranno in gara la Rungger e il kenyano Chesondin Kosgei, primo a Pasquetta nella mezza di Prato; a Roma (dove si partirà alle 9,30 mentre in tutte le altre città è previsto il via contemporaneo dato dal Gr1 alle 10,30) il tricolore della 100 Km Giorgio Calcaterra; a Brescia l’azzurra di corsa in montagna Vittoria Salvini. Anche domenica è prevista una maratona: si corre a Russi la classica Maratona del Lamone, la più antica del calendario con i suoi 32 anni. Gli organizzatori hanno già avuto l’adesione di oltre 500 corridori solo per la maratona dove si preannuncia una gara di buon contenuto per la presenza degli specialisti kenyani di stanza in Italia Philemon Kipkering e Joshua Kipchumba Rop (quest’ultimo brillante quinto domenica alla Treviso Marathon) e di Emanuele Zenucchi. Fra le donne favoritissima Monica Carlin, specialista dell’ultramaratona. Fra le mezze si corre a Caldaro, per la terza edizione della gara che inaugura il circuito Top7 che comprende le principali prove su strada del programma altoatesino, e la 9. Agropoli Half Marathon con al via fra gli altri i marocchini Larbi e Halim e gli italiani Calderone, Varrella e Ricci.. Il via alle ore 9,30. g.g. Nella foto: Andrea Lalli, punta italiana al Cross di Alà dei Sardi (foto Giancarlo Colombo per Omega/Fidal)


Condividi con
Seguici su: