Vivicittà 2008 a Serem e Rungger




 
Philemon Kipketer Serem, keniano, ha vinto la 25. edizione di Vivicittà, la manifestazione disputata contemporaneamente in 40 città italiane sulla distanza di km. 12. 35:’23 il tempo finale del corridore kenyano che ha corso a Palermo. In campo femminile la vittoria nella classifica unica compensata è andata a Renate Rungger, ex campionessa italiana dei 10000 e della corsa campestre, che ha corso a Bolzano in 41:36. Alla corsa organizzata dall’Uisp-Unione Italiana Sport Per tutti e dedicata all’ambiente hanno partecipato complessivamente 70.000 atleti distribuiti in 40 città italiane. Vivicittà si è corsa anche in Congo, in Sierra Leone e in altre città del mondo. Le città più veloci sono state Palermo e Bolzano. Nel capoluogo siciliano, oltre al vincitore troviamo anche il secondo assoluto, Abdelhadi El Hachimi, marocchino che ha chiuso in 35:35 e altri due atleti tra i primi dieci nella classifica unica compensata. A Bolzano , oltre alla vincitrice, ottimo terzo posto nazionale in campo maschile per Fred Kosgei Chesondin, kenyano, in 35:37. In campo femminile le piazze d’onore sono andate a Micaela Bonessi che in 41:54 ha vinto a Gorizia e Daniela Paterlini che ha trionfato a Parma in 42:03. Vivicittà quest’anno era dedicata anche all’amicizia con il popolo rumeno, rappresentato dall’ottima prova della venticinquenne Ana Nanu, che in 43:43 ha vinto la prova di Bologna. Vivicittà di Roma è stato aperto dallo striscione "Lo sportpertutti per l'integrazione e la tolleranza" con i colori della bandiera italiana e rumena e la doppia titolazione. La massima affluenza si è avuta alle prove di Bologna e Bari, con 20.000 partecipanti complessivi tra prova competitiva e non competitiva. Vivicittà non è però finito: queste sono le gare che porteranno all’estero il messaggio di pace e solidarietà: il 13 aprile a Bron, Sarajevo e Vieux-Condè; il 20 aprile a Bucarest; il 27 aprile a Dakar, Prijedor e Zavidovici; il 30 aprle a Soteville e Saint-Ouen; il 25 maggio a Beirut; il 2 giugno a L’Avana. Vivicittà, come è ormai tradizione, si corre anche all'interno di carceri e istituti minorili. Queste le prossime date: 12 aprile: “Istituto penitenziaro Ranza” di Siena; 19 aprile: “Carcere minorile di Quartucciu” di Cagliari; 20 aprile: “Istituto Penitenziario Minorile Beccaria” Milano “Casa di reclusione “ di Opera (Mi), Carcere Gozzini-Sollicciano Firenze. 27 aprile : “Seconda casa di reclusione di Milano carcere di Bollate” Bollate (Mi). 29 aprile : “Istituto a Custodia Attenuata per il Trattamento delle Tossicodipendenze/alcooldipendenze (ICATT)”di Eboli. A maggio: Ferrara e Casa circondariale “Le Sughere” di Livorno. (Federico Pasquali – Ufficio Stampa) CLASSIFICA DEFINITIVA UNICA COMPENSATA DI VIVICITTA’ 2008 UOMINI 1. Philemon Serem Kipketer (Ken/Palermo) 35:23 2. abdelhadi El Hachimi (Mar/Palermo) 35:35 3. Fred Chesondin Kosgei (Ken/Bolzano) 35:37 4. Valerio Brignone (Ita/Alessandria) 35:48 5. Aissan Zaid (Mar/Taranto) 35:59 6. Youri Floriani (Ita/Palermo) 36.12 7. Hamia El Mouaziz (Mar/Rimini) 36:17 8. Hamad Bibi (Mar/Palermo) 36:20 9. David Ngeny Cheruyiot (Ken/Bologna) 36:33 10. Armando Sanna (Ita/Genova) 36:33 DONNE 1. Renate Rungger (Ita/Bolzano) 41:36 2. Micaela Bonessi (Ita/Gorizia) 41:54 3. Daniela Paterlini (Ita/Parma) 42:03 4. Asmae Ghizlane (Mar/Rimini) 42:04 5. Laura Giordano (Ita/Rimini) 42:08 6. Maria Vittoria Fontanesi (Ita/Cavriago) 42:16 7. Ivana Busso (Ita/Palermo) 42:31 8. Vittoria Salvini (Ita/Brescia) 42:37 9. Stefania Benedetti (Ita/Cremona) 42:37 10. Barbara La Barbera (Ita/Palermo) 42:51 Nella foto: Renate Rungger (foto Giancarlo Colombo per Omega/Fidal)


Condividi con
Seguici su: