Viola brilla sulle strade di Ospedaletto

07 Aprile 2015

L'azzurra delle Fiamme Gialle si aggiudica l'edizione numero 33 della classica trentina. Doppietta keniana alla mezza maratona di Prato.


 

Viola in fiore nella Pasquetta di Ospedaletto (TN): Giulia Viola ha trionfato ieri sulle strade del centro valsuganotto per cogliere il successo nell'edizione numero 33 del Trofeo Cassa Rurale della Valsugana e Tesino. La portacolori delle Fiamme Gialle si è rivelata la migliore sui classici tre giri (3,3km) del muscolare circuito cittadino predisposto dall'Us La Rocchetta con la collaborazione del Gs Valsugana Trentino, dimostrando di non aver smarrito per strada la freschezza che poco meno di un mese fa le ha permesso di chiudere al settimo posto i 3000 degli Euroindoor di Praga. L'allieva di Vittorio Di Saverio ha completato la propria fatica in 10:41.18 lasciandosi alle spalle la forestale pusterese Agnes Tschurtschenthaler, al rientro agonistico dopo la maternità dello scorso anno e - come spesso le è capitato in passato - perfettamente a suo agio nel borgo della Valsugana, tanto da chiudere a soli 3" dalla vincitrice di giornata. A completare il podio ci ha quindi pensato la keniana Martha Akeno (Gs Valsugana Trentino) mentre in quarta piazza si è inserita la trentina Federica Dal Ri (Esercito), seguita a ruota dalle due venete Michela Zanatta (Fiamme Oro) e Gloria Tessaro (Atletica Vicentina) e dall'altra trentina Eleonora Berlanda (Fiamme Oro).

Solo il keniano Samuel Ndiritu Kariuki è riuscito a togliere a Jamel Chatbi la gioia del bis: il fondista dell'Atletica Riccardi, reduce dall'esordio con terzo posto alla Maratona di Roma, ha provato a replicare il pregevole successo dello scorso anno, ma il portacolori dell'Atletica Potenza Picena si è rivelato imbattibile, tanto da prendere il largo per tagliare tutto solo il traguardo (5 giri per 5500 metri) in un ragguardevole 15:45 e spiccioli in una giornata limpida e soleggiata ma caratterizzata da temperature più invernali che primaverili. Dietro a Chatbi (17" il suo distacco), terza piazza per l'altro keniano Bernard Chumba Kipsang con il bellunese Manuel Cominotto (Esercito) quarto a precedere Peter Lanziner (Us Quercia Trentingrana) e il ventenne trentino Nekagenet Crippa (Trieste Atletica), buon settimo; dodicesimo posto quindi per il capitano del cross azzurro, Gabriele De Nard (Fiamme Gialle). Notevole tra gli junior il 16:32.08 che è valso il nuovo record di categoria del percorso per il keniano Melly Kipkosgei, già ammirato in occasione dei tricolori di Cross di Fiuggi, mentre tra le cadette è maturata puntuale la vittoria di Nadia Battocletti (Atletica Valli di Non e Sole) a sua volta autrice del miglior riferimento di sempre per la under 16 con 4:31.36. [RISULTATI/Results]

PRATO: MEUCCI STARTER DELLA MARATONINA - Doppietta keniana alla Maratonina di Prato con il campione europeo di maratona Daniele Meucci nei panni di starter d'eccezione. Il 6 aprile ad aggiudicarsi la ventisettesima edizione della gara toscana è stato Daniel Kipkirui Ngeno (Vini Fantini) che in 1h4:40 ha staccato il ruandese Jean Baptiste Simukeka (RCF Roma Sud) 1h04:59 e il connazionale Julius Kipngetic Rono (Atl. Recanati) 1h06:23. Ottava assoluta e prima donna al traguardo è stata la keniana Hellen Jepkurgat (RCF Roma Sud) in 1h12:56 che ha così bissato il successo dello scorso anno. Alle sue spalle si sono piazzate la ruandese Claudette Mukasakindi (Atletica 2005) 1h16:07 e la marocchina Meiyem Lamachi (Finanza Sport Campania) 1h16:53. [RISULTATI/Results]

a.g.



Condividi con
Seguici su: