Vince la Salis, l'Italia è terza: i lanci di Murci




 
Un successo individuale e quattro primati personali sono il bottino messo a segno dagli azzurri nell'incontro internazionale di lanci lunghi che ha avuto luogo a San Javier (Murcia, Spagna), e che ha messo di fronte le rappresentative (composte da due junior e un Under 23 per gara) di Spagna, Germania, Francia e Italia. A cogliere l'affermazione piena è stata la ligure Silvia Salis, che si è imposta nel lancio del martello con la buona misura di 63,85 metri. La Salis ha staccato la seconda di oltre 6 metri, a dimostrazione della sua superiorità che lascia ben sperare per gli Europei di categoria di quest'estate. Nella stessa gara stagionale per la junior Micaela Mariani con 54,88, misura che le ha permesso il 5. posto complessivo e il 2. di categoria. Nuovi limiti personali sono stati invece ottenuti da Alessio Dolciami nel disco (51,59) finito secondo alle spalle del tedesco Hoppe con 53,24; Luca Calzeroni nel martello (63,27) quinto nella prova vinta dal tedesco Mohmer con un notevole 69,07; Letizia Marchi nel giavellotto (42,82), e Ambra Julita nel disco (44,90). Nella gara di disco femminile, Tamara Apostolico è risultata la migliore delle Junior, con la misura di 48,49 che costituisce il suo miglior risultato stagionale. La gara è stata vinta dalla tedesca Koderisch con un lancio di 54,27: da notare che la Apostolico ha ottenuto anche 48,46 all'ultimo lancio. Nel computo a squadre la Germania si è imposta in tutte e tre le classifiche (uomini, donne e complessiva). Per l'Italia, secondo posto con gli uomini, terzo con le donne e nella graduatoria generale. Nella foto, Silvia Salis (Omega/FIDAL) File allegati:
- TUTTI I RISULTATI


Condividi con
Seguici su: