Verona keniana, vince Lokochol

16 Novembre 2015

Domenica 15 novembre si sono svolti due appuntamenti del calendario nazionale sui 42,195km: la maratona scaligera e quella di Palermo.


 

Mai così tanti sulle strade veronesi in occasione della Veronamarathon, 42,195km svoltasi domenica 15 novembre (per la prima volta in autunno) con arrivo sotto alla celebre Arena di Verona. Un’edizione speciale, con 2.694 arrivati nella maratona e  2.773 nella mezza distanza Cangrande Half Marathon. Si inizia con un minuto di silenzio e le bandiere di Francia, Italia ed Europea in commemorazione di quanto accaduto venerdì sera Parigi:. i 6mila runner hanno corso con un adesivo a forma di cuore appositamente stampato nella notte. Primo sul traguardo nella gremita piazza Bra è proprio il keniano Jackson Lokochol (Tropheo) in testa dal primo all’ultimo metro e che si aggiudica questa Veronamarathon in 2h16:57 precedendo di soli 18” il marocchino Abdelhadi Tyar (Runner Valseriana) secondo in 2h17:15. Completa il podio in 2h21:52 l’altro marocchino Benazzouz Slimani (CUS Parma). Il primo italiano, appena giù dal podio, arriva dal Piemonte: è Daniele Galliano, dell’Atletica Alba (la squadra del campione europeo dei junior dei 10.000 metri Pietro Riva), quarto assoluto in 2h27:32. Combattuta ed incerta fino al 35esimo chilometro la gara delle donne. Era sfida tra le due ultramaratonete croate più forti e ad avere la meglio è stata la più giovane, Nikolina Sustic. 2h49:23 il tempo finale, mente la connazionale Marija Vrajic ha accusato 1:19 di ritardo chiudendo in 2h50:42. E’ terza e felicissima Silvia Luna (Grottini Team), prima italiana al traguardo alle spalle della Vrajiic, dietro di un niente, solo 5” e un crono finale di 2h50:47. Nella seconda Cangrande Half Marathon entrano nell’albo d’oro Federico Polesana (Ana Feltre)in 1h10:46 e Veronica Paterlini (CUS Parma)in 1h19:49 mentre è stata un successo anche la non competitiva Last 10 Veronamarathon, benefica con l’ausilio fondamentale di ben 16 Organizzazioni No Profit che ne hanno ricevuto i proventi ognuna per il loro scopo umanitario. Più di 5000 i partecipanti a quest’ultima distanza, chi correndo e chi invece al passo magari spingendo un passeggino oppure un cane al guinzaglio. RISULTATI/Results

PALERMO - Inizia con un minuto di raccoglimento per ricordare i fatti di Parigi la XXI Maratona Città di Palermo, corsa ieri domenica 15 novembre. A vincere è il palermitano Filippo Lo Piccolo (Good Race Team) in 2h44:03 davanti a Massimo Buccafusca (Marathon Monreale, 2h45:11). Terzo  Salvatore Lanuzza (Polisportiva Milazzo) in 2h47:15. Al femminile la più veloce è la polacca Silwia Bondara in 3h18:43. Nella mezza maratona, dopo la rinuncia del siepista azzurro Yuri Floriani (Fiamme Gialle), vince il marocchino della Polisportiva Menfi Mohamed Idrissi in 1h13h39. RISULTATI/Results

(da comunicati stampa a cura degli Organizzatori)

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: