Vercalli Leonardi Tamassia primi classificati nel G.P. Mezzofondo di Trento




 

Si è conclusa ieri l’edizione 2015 del G.P. Estivo di Mezzofondo a Trento, una serie di 3 meeting disputati per 3 martedì consecutivi con sole gare di mezzofondo, con anche una classifica complessiva in base ai migliori 2 risultati di ciascun atleta.

Le gare di Trento sono sempre molto partecipate e un po’ di nostalgia prende chi ha vissuto negli anni ’80 i meeting di Fidalestate a Bologna, dove era proprio il mezzofondo il settore trainante di queste manifestazioni, che, a volte, causa l’elevato numero di serie per i tanti atleti iscritti, si concludevano … il giorno successivo, terminando anche all’1 o alle 2 di notte.

Tornando alle gare di Trento, nella terza, come nelle prime 2 giornate del G.P. del Mezzofondo, c’è stata una nutrita presenza di atleti della Emilia Romagna, sia del settore giovanile che di quello assoluto, oltre ad alcuni masters.

E proprio nelle classifiche finali del G.P. del Mezzofondo troviamo 3 atleti della nostra regione al 1° posto: si tratta di Francesca Vercalli (Atl. Reggio) nelle ragazze, Giulia Leonardi (Corradini Rubiera) nelle cadette e Riccardo Tamassia (Fratellanza 1874 Modena) nei seniores. Al 2° posto si nella categoria 50-55 si è invece piazzato Marco Moracas (Acquadela Bologna). Nelle categorie giovanili e assolute la classifica era stilata in base alle tabelle di punteggio, mentre nei masters con i piazzamenti di categoria.

La terza giornata era basata sulla gara dei 3000 metri per assoluti e masters, mentre nel giovanile nuovamente i 1000 metri per ragazzi e ragazze e i 2000 metri per cadetti e cadette. E’ proprio in questa categoria che c’è stata l’ottima prestazione di Giulia Leonardi (Corradini Rubiera), lo scorso anno campionessa nazionale dei 1200 siepi e quest’anno neo primatista regionale dei 1000 metri, che non solo con questa gara ha consolidato la prima posizione in classifica del G.P. del Mezzofondo, dopo le precedente prove sui 1000 e 600 metri, ma ha ottenuto la seconda prestazione regionale all time della categoria sui 2000 metri con il tempo di 6.39.51, dopo il primato regionale di Christine Santi di 6.27.27 del 2009. La Leonardi ha migliorato il 6.42.19 realizzato il 2 luglio scorso a Nave e si è piazzata al 2° posto alle spalle di Nadia Battocletti (Atl. Valli di Non e Sole), campionessa nazionale su questa distanza, vincitrice ieri in 6.31.81. Nei 2000 metri cadette di Trento anche il 5° posto di Lucrezia Gandini (Fmi Parma Sprint) con 7.00.72 e il 9° della sua compagna Giulia Zambrelli con 7.12.59, che ha disputato tutte le 3 gare di Trento, piazzandosi al 4° posto nella classifica finale cadette.

Nelle ragazze, gara sui 1000 metri, Francesca Vercalli (Atl. Reggio) ha vinto in 3.09.28, precedendo di 3/100 l’alto atesina Katja Pattis, seconda nella classifica finale della categoria dopo la Vercalli.

Nei 2000 metri cadetti 6° posto e primato personale per Davide Rossi (Fratellanza 1874 Modena) con 6.13.00, miglioratosi di oltre 10 secondi.

Nei 1000 metri ragazzi 4° posto per Federico Rondoni (Corradini Rubiera) con 3.07.33, che si è piazzato al 4° posto nella classifica finale del G.P. del Mezzofondo.

Veniamo alle gare degli atleti assoluti. Nei 3000 metri uomini ci sono una serie di primati personali per gli atleti della nostra regione: si tratta degli junior della Fratellanza Alessandro Giacobazzi 3° con 8.34.46 (precedente 8.37.78), Omar Stefani 4° con 8.35.83 (precedente 8.42.59) e Andrea Uccellari 9° con 8.40.92 (precedente 8.52.72). Sotto i 9 minuti anche i fratelli Ercoli della Gabbi Bologna, con Fabio 8.42.11 in prima serie e Marco 8.52.02 in seconda, oltre a Eros Baldini (Corradini Rubiera) con 8.55.86.

Idem nei 3000 metri femminili vinti da Jessica Pulina (Shardana) con 9.26.39 (precedente 9.41.18 nel 2007 a 16 anni), davanti a Barbara Bressi (Self Montanari Gruzza) con 9.26.63 (precedente 9.30.78 nel 2014), Christine Santi (Esercito) con 9.42.81 (precedente 9.56.43), Chiara Casolari (Fratellanza 1874 Modena) al 6° posto con 9.56.04 (precedente 10.07.43), Francesca Bertoni, sempre Fratellanza, con 9.55.26 (precedente 9.56.39 e il singolare primato del differenziale minimo 3000 metri piani/3000 metri siepi, di poco oltre i 18 secondi, considerato il 10.13   che le ha dato il 2° posto ai Campionati Italiani Assoluti la scorsa domenica); poi Francesca Cocchi (Corradini Rubiera) 10.00.25, a circa 4 secondi dal personale, Veronica Paterlini (Cus Parma) 10.08.78 e in seconda serie Alice Cherciu (Corradini Rubiera) al 1° posto con 10.23.52 (precedente primato personale 10.45.62) e l’allieva Anna Boni (Self Montanari Gruzza) al 2° con 10.24.59, al debutto sulla distanza.

Un cenno anche per i 3000 metri masters con Marco Moracas (Acquadela Bologna), 1° della categoria 50-55 e 2° nella classifica finale, con 9.50.40 e il suo compagno di club Pierpaolo Petrosino, sm40, con 9.52.94 primato personale.

Giorgio Rizzoli

 

 



Condividi con
Seguici su: