Velocità, ostacoli e salti brillano al Musacchio

23 Settembre 2018

Giammarco Donatelli vince i 300 con 36"46, Ilaria Monaco prima nel triplo con 11,11, Lucia Santucci terza sugli 80 hs con 12"65


 

Velocità, ostacoli e salti hanno regalato il maggior numero soddisfazioni alla rappresentativa abruzzese Cadetti (under 16) che ha preso parte al meeting giovanile Memorial Musacchio 42^ edizione, svoltosi a Isernia. Oltre all’Abruzzo, vi hanno preso parte le selezioni di  Basilicata, Calabria, Campania, Marche, Puglia e Molise. Si è tratto di un collaudo tecnicamente significativo, in vista dei campionati italiani di categoria in programma il 6-7 ottobre a Rieti. A livello individuale brilla il primato personale del pescarese Giammarco Donatelli (Aterno Pescara), classe 2004, che ha vinto i 300 metri con il tempo di 36”46, settima prestazione italiana stagionale di categoria. La seconda vittoria individuale abruzzese porta la firma di un’altra atleta classe 2004, Ilaria Monaco (Aterno Pescara), vincitrice del salto triplo con il nuovo personale di 11,11 metri. Altri importanti progressi tecnici si sono registrati negli ostacoli. Sugli 80 femminili con barriere terzo posto di Lucia Santucci (Serafini Sulmona) con 12”65, 5^ Debora D’Angelo (Aterno Pescara) 12”96. Sugli 80 metri, 2^ Ilaria Barnabei (Atletica Teramo) con 10”59. Sui 100 ostacoli maschili, 4° Alessandro Langella (Mennea Chieti) con 14”70. Bene anche le staffette 4 x 100. Quella maschile con Moretti, Donatelli, Anacardio, Di Criscio, si è piazzata seconda con 45”24, dietro la Puglia 44”84. Terza la femminile, con D’Angelo, Catalogna, Florii, Barnabei, 50”87. Nel mezzofondo, il migliore è stato Francesco Larcinese (Atletica L’Aquila), terzo sui 1000 metri con 2’43”65. Nei lanci, si segnala il terzo posto di Lara Di Marco (Mennea Chieti) nel giavellotto (grammi 400) con 31,67.      

Abruzzo quarto nella classifica di squadra con punti 155 dietro, nell’ordine, Marche punti 181, Puglia 180, Umbria 155.  



Condividi con
Seguici su: