Varie: successo per la festa dell'Atletica Piemontese




 

Torino (TO) 24 aprile. Venerdì 24 aprile, a Torino, si è festeggiato il 2008 dell’atletica piemontese. Il 2009 è ormai iniziato anche all'aperto, ma negli occhi è ancora vivo il ricordo della grande stagione indoor che l’atletica italiana e europea ha vissuto a Torino con i Campionati Europei Indoor di inizio marzo. Una stagione, quella passata, che ha visto svolgersi in Piemonte 690 giornate gara con la partecipazione di 152.487 atleti.

Da sottolineare anche l’incremento dei tesserati, cresciuti del 6,2% rispetto al 2007 e 17 titoli nazionali conquistati dagli atleti piemontesi in tutte le categorie agonistiche molti dei quali erano presenti e premiati alla festa del 24 aprile. Nella stessa occasione sono stati consegnati i premi che abitualmente il Comitato Regionale Fidal Piemonte attribuisce alle personalità maggiormente di spicco della stagione. In particolare il Premio Aruga per dirigenti che è andato a Giampiero Boniperti per la sua storica e lunga attività in questo settore (dirigente della Sisport Fiat alla fine degli anni ’70 di quello squadrone che comprendeva tra gli altri Pietro Mennea, Maurizio Damilano, Gabriella Dorio e Sara Simeoni); l’Oscar Tecnico a Tiziano Bozzo, allenatore tra gli altri delle azzurre Elena Romagnolo e Valentina Costanza; l’Oscar atletico Femminile a Elisa Stefani (Runner Team 99), campionessa italiana promesse sui 3000 siepi; l’Oscar atletico Maschile a Bernard Dematteis (Podistica Valle Varaita) Campione Italiano e Vicecampione europeo di corsa in montagna.

Sono stati poi assegnati riconoscimenti alle migliori 13 società del 2008.

Per la Stefani e per Dematteis l’obiettivo per la prossima stagione è quello di migliorare ulteriormente il 2008. Dematteis mette poi l’accento su quella che considera la sua grande occasione quest’anno, cioè i Mondiali di Corsa in Montagna a Campodolcino (SO) a settembre.

Consegnate anche le Querce al Merito di 1° grado ai consiglieri regionali Aldo Ariotti e Sebastiano Scuderi, e di 2° grado a Michele Sanvido. Riconoscimenti per l’attività internazionale infine sono stati previsti per la marciatrice Elisa Rigaudo, medaglia di bronzo a Pechino, e per il suo allenatore Sandro Damilano.

A presiedere la serata il Presidente del Comitato Regionale Fidal Piemonte Maurizio Damilano che ha inoltre ricordato l’ex presidente del Comitato Regionale Angelo Cremascoli afflitto da problemi di salute.

Di seguito è disponibile e scaricabile la relazione completa in pdf della stagione 2008.

(Fonte: Fidal Piemonte - Myriam Scamangas)



Condividi con
Seguici su: