Universiade, il Giappone domina la Mezza

13 Luglio 2019

En plein della squadra orientale che si prende tutte le medaglie: tripletta maschile e femminile, oltre agli ori a squadre. L'azzurro Aouani è quinto, Giacobazzi ottavo.


 

Mattinata di corsa, per la Napoli dell'Universiade. Il Giappone onora la propria tradizione nelle prove su strada, dominando le due gare di mezza maratona dei Giochi universitari, aggiudicandosi addirittura tutte le otto medaglie potenzialmente disponibili (sei in campo individuale, e le due d'oro delle competizioni a squadre). Nulla di sensazionale in termini cronometrici, ma abbastanza per en plein che, in ogni caso, la dice lunga sul come tutta l'atletica del sol levante stia avvicinandosi alle Olimpiadi di Tokyo del prossimo anno.

In campo maschile si impone Akira Aizawa (1h05:15), dodici secondi meglio del compagno di squadra Taisei Nakamura (1h05:27), invece il bronzo va a Tatsuhiko Ito (1h05:48) dopo la squalifica del cinese Bujie Duo, che era stato terzo al traguardo in 1h05:45. Due azzurri tra i primi otto: Iliass Aouani è quinto in 1h06:52, mentre Alessandro Giacobazzi termina all'ottavo posto in 1h07:56. Classifica a squadre che recita: Giappone (oro), Turchia (argento) e Danimarca (bronzo). Tra le donne, a vincere è Yuka Suzuki in 1h14:10, superando le connazionali Kaseda (1h14:32) e Tahawa (1h14:36). Oro come già detto al Giappone, davanti a Cina e Sudafrica.

Nel pomeriggio, dedicato alle gare dell'ultima sessione in pista allo stadio San Paolo, l'unico azzurro impegnato era l'ottocentista Enrico Riccobon, quinto al traguardo in 1:48:58. Per la squadra universitaria italiana di atletica leggera, quinto posto nel medagliere di disciplina, grazie alle quattro medaglie (tutte d'oro) colte dalle sue donne di punta: Daisy Osakue (disco), Ayomide Folorunso (400hs), Luminosa Bogliolo (100hs) e Roberta Bruni (asta). Al comando, il Giappone, il cui primato è legittimato da 19 medaglie, otto delle quali d'oro (inclusi i titoli di squdra di marcia e mezza maratona), davanti a Ucraina e Australia.

RISULTATI

(Foto: FISU/Organizzazione)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: