Una festa il meeting Calvesi

02 Agosto 2016

Una bella giornata di sole ha contraddistinto la 12esima edizione del Meeting Internazionale Sandro Calvesi, disputato domenica 31 luglio a Saint-Christophe


 

Tutto è andato nel migliore dei modi. Scongiurati i temporali che avevano spaventato gli organizzatori, sole e belle gare hanno caratterizzato il meeting "Sprint e Hurdles" estivo, ancora una volta ospitato sulle sei corsie e sulle pedane del campo sportivo di Saint-Christophe.

Impegno massimo per l'Atletica Calvesi che ha organizzato due appuntamenti in uno, con mattina riservata ai giovanissimi Super Eroi ed Esordienti e pomeriggio per Cadetti, Allievi, Juniores e qualche Promessa, confermando il suo indirizzo rivolto al movimento giovanile.

Grande festa per i due grandi ospiti dell'evento; Catherine Bertone è stata coccolata da sportivi e amici per la passione che mette e per il grande risultato ottenuto, la partecipazione agli imminenti Giochi Olimpici di Rio de Janeiro.

La campionessa, prossima protagonista sotto i cinque cerchi nella prova della maratona a fine mattinata ha premiati i più giovani, mentre nel pomeriggio a focalizzare l'attenzione è stato l'astista azzurro Marco Fassinotti che è stato disponibile con tutti per selfie e autografi.

Di livello anche i risultati tecnici. Eleonora Marchiando, appena tornata dai mondiali Junior, si è aggiudicata i 100 (12"45) ed i 200 (25"33) conquistando il Trofeo Sandro Calvesi. Ancora dalla velocità, per la prima volta sotto gli 11" Nicolò Fasulo, talentuoso sprinter del Pont Donnas che ha corso i 100 metri in 10"96, purtroppo con 2,3 di vento a favore. 

Bella gara nel concorso del salto in lungo femminile dove l'allieva Corinne Challancin (Pont Donnas) ha realizzato il proprio personale con 5m55, due centimetri meglio di Charlotte Siani (Calvesi) atterrata a 5m53.

Record valdostano è giusto dal concorso del salto con l'asta con la 15enne Ileana Ottolenghi (Cogne) che si è imposta valicando l'asticella posta a 2m80, migliorando di 10 cm il precedente primato.

A dare ancora più valore la bella prestazione di Francesca Cipelli, atleta diversamente abile del Veneto Special Sport che con 3m69 nel lungo ha realizzato la migliore prestazione nazionale e, grazie a questo risultato ha buone chance di prendere parte ai Giochi Paralimpici di Rio 2016




Condividi con
Seguici su: