Un premio per le ragazze dell'Audacia

02 Ottobre 2012

Le campionesse d'Italia ricevute oggi alla Provincia di Roma. A breve una soluzione per le difficoltà del club

 

L’allarme in verità non è nuovo. E purtroppo, visti i tempi, nemmeno da considerarsi un caso isolato. Eppure, sentir parlare delle difficoltà vissute da un club capace di aggiudicarsi undici scudetti consecutivi (l’ultimo dei quali meno di due settimane fa, nella finale di Modena) fa sempre sensazione. L’Audacia Record, pluridecorato club romano fondato nel 1993, tricolore assoluto sul petto - senza interruzioni - dal 2002, vive la crisi ormai da più di un anno. Oggi, nel corso della festa che la Provincia di Roma ha dedicato alle ragazze scudettate (caldo il saluto del presidente, Nicola Zingaretti), il fatto è riemerso, con tutto il suo peso. “Sono 16 mesi, dal giugno 2011 – scrive sul sito della società Enrico Palleri –  che stiamo lavorando districandoci in mezzo alla crisi che ha sconvolto il Paese, con imprenditori che hanno ovviamente poco tempo o risorse da dedicarci. Noi però, come si dice a Roma, siamo “de coccio”, e andiamo avanti, gara dopo gara”.

Il futuro potrebbe riservare sviluppi positivi. Palleri (come sempre coadiuvato nell’impegno da Laura Bertuletti, l’altro motore della società, e dal DT Mauro Berardi) non si sbilancia, ma nel frattempo incassa l’invito a non mollare la presa, rivolto questa mattina dai rappresentanti delle istituzioni. “Nelle prossime settimane cercheremo di concretizzare una soluzione che sia definitiva, che ci consenta di costruire il futuro investendo sui tecnici e sull’attività giovanile, il nostro primo pensiero”. E che possa contibuire, con ogni probabilità, ad ampliare la già ricchissima bacheca, nella quale fanno bella mostra, oltre ai già citati 11 titoli assoluti per club, 47 titoli societari (tra giovanili, assoluti, di specialità), i 167 individuali, e quello europeo Under 20 (la Coppa Campioni giovanile).

 



Condividi con
Seguici su: