Un bellissimo cross a Imola per masters e giovani




 

Un vero cross in una bellissima location nei pressi dell’Istituto Agrario Scarabelli, con fango, neve, pozze d’acqua, oltre a salite e discese. Ci aggiungiamo anche una giornata che in corso d’opera è diventata sempre più serena e meno fredda. Ecco quello che si sono trovati oggi a Imola i 225 masters e i 375 fra ragazzi e cadetti nel cross regionale societario prima prova, organizzato dall’Atl. Imola Sacmi Avis.

Le classifiche di società indicano al comando dopo la prima prova la Fratellanza 1874 Modena nei masters uomini, Atl. 85 Faenza nelle masters donne, Atl. Imola Sacmi Avis nei ragazzi, Fmi Parma Sprint nelle ragazze, Atl. Rimini Nord Santarcangelo nei cadetti, Mollificio Modenese nelle cadette. Sono classifiche ancora in divenire, perché la formula dei Campionati, articolata su 3 prove, potrebbe consentire anche sorprese nelle prossime 2 manifestazioni, previste per il 10 febbraio a Formigine e il 24 febbraio a Correggio.

Nei masters uomini la Fratellanza ha 46 punti di vantaggio su Atl. 85 Faenza, a sua volta seguita da Lughesina, mentre la società vincitrice degli ultimi 3 anni, l’Avis Castel San Pietro, è piazzata al 4° posto ma non lontana da chi la precede.

Nelle masters donne il rullo compressore dell’Atl. 85 Faenza è al comando con 29 punti di vantaggio su Lughesina e non potrà permettersi di prendere sotto gamba le prossime 2 prove. Apparentemente delineato il 3° posto dell’Acquadela Bologna.

Nei ragazzi l’Atl. Imola ha 394 punti e distanzia di 54 punti Fmi Parma Sprint, seguita poi da Atl. Lugo, Self Montanari Gruzza e Corradini Rubiera.

Nelle ragazze eccezionale bottino di 470 punti (il massimo ottenibile sarebbe 490) per Fmi Parma Sprint, che ha piazzato le sue giovani al 2°, 3°, 9°, 10° e 11° posto. 2° posto per Cus Bologna con 401 punti, che precede con ampio margine Pol. Arceto, Atl. Lugo e Atl. Imola.

Nei cadetti la “partita” pare apertissima: guida Atl. Rimini Nord Santarcangelo con 344 punti, davanti a Virtus Emilsider Bologna con 320 atleti, che ha piazzato solo 4 atleti, a pari punti con Fmi Parma Sprint e Atl. Piacenza. A distanza di altri 10 punti ci sono Atl. Lugo e Self Montanari Gruzza.

Nelle cadette buon margine di vantaggio per il Mollificio Modenese, che ha 431 punti, contro i 367 dell’Atl. Piacenza, 361 dell’Atl. Lugo, 354 dell’Atl. Imola e 339 di Rimini Nord Santarcangelo.

A livello individuale le gare sono iniziate con le 3 prove per i masters. Nei masters uomini più giovani il primo  al tragurado è stato Gianluca Mazzi (La Patria Carpi), categoria mm40. Nei masters da mm55 in su debutto vincente nella categoria per Franco Maffei (Olimpia Amatori Rimini). Nelle masters donne successo per Valeria Mazzone (Acquadela Bologna), al debutto fra le mf40.

Nelle gare giovanili nettissimo successo di Lorenzo Polverelli (Atl. Imola) che ha distanziato il 2° classificato di 24 secondi nell’arco dei 7 minuti o poco più di durata della sua gara. Dopo Polverelli si sono piazzati Giovanni D’Ettorre (Fmi Parma Sprint) e Hichame Jarine (Nuova Atl. Molinella).

Nelle ragazze Alessia Rondoni (Pol. Arceto) ha preceduto di pochi secondi 2 atlete della Fmi Parma Sprint, Margherita Gandini e Giulia Zambrelli.

Nei cadetti vittoria di Davide Barbieri (Virtus Emilsider Bologna) davanti a Yassir Kanzis (Atl. Imola) e Cosimo Tagliaferri (Atl. 85 Faenza).

Nelle cadette doppietta delle 2 atlete del Mollificio Modenese, Chiara Bazzani e Anna Casolari, entrambe al 1° anno nella categoria; 3° posto per Sara Moretti (Libertas Rimini).

& nbsp;

Giorgio Rizzoli

 



Condividi con
Seguici su: