Trofeo Multiple: la terza prova di Rieti

19 Marzo 2016

Sportrace e Acsi Italia si impongono nella terza prova di Rieti.


 

Si è svolta quest’oggi a Rieti, nell’impianto coperto interno allo Stadio Raul Guidobaldi, la terza prova del Trofeo Invernale indoor di Prove multiple Cadetti/e, per decretare le società vincitrici del circuito dedicato.

Al maschile il migliore al termine del Triathlon del pomeriggio (60m-peso-triplo) è stato l’atleta di casa Patrizio Mostarda (Studentesca CaRiRi), capace di capitalizzare la sua vittoria con 1881 punti, circa un centinaio in più del diretto rivale Luca Mastrangeli (Sportrace), secondo con 1786 punti. Terzo gradino del podio per un altro atleta con la maglia verde della Sportrace, Lorenzo Piersanti, con 1762 punti. Tutti punti pesanti per la squadra romana del Prof. Gioacchino Paci, che alla fine si è aggiudicata la vittoria, distanziando di poco i concittadini dell’Atletica Roma Acquacetosa, con l’ASD Atletica Pomezia al terzo posto.  

Il racconto delle tre prove maschili parte dal primo posto di Luca Mastrangeli (Sportrace) dopo i 60 metri piani, più veloce di tutti con 7.65, seguito da Federico Scoppola (Atl. Roma Acquacetosa) e Simone D’Altilia (Atl. Pomezia), rispettivamente in 7.84 e 7.87.

Una grande prestazione è poi arrivata da Elmond Fejzulahi (Studentesca CaRiRi) nel getto del peso, specialità che in questo periodo regala sorrisi sulla sponda del Velino, complice soprattutto quel ragazzone dai superpoteri di Sebastiano Bianchetti.

Stavolta è però il cadetto del Club Lazio a gioire per la miglior misura di giornata con personale portato a 14,28, vale a dire quasi un metro meglio del suo 13,56 di appena sette giorni nell’incontro interregionale “Ai confini delle Marche”. Parecchio lontani gli avversari, con Luca Mastrangeli  e Patrizio Mostarda abbondantemente al di sotto degli 11 metri. Sulla pedana del triplo quindi Lorenzo Piersanti ha oltrepassato i 12 metri, con 12,10 all’ultimo turno di salti, sorpassando Patrizio Mostarda, in testa fino a quel momento.

Nel Triathlon cadette si è imposta invece Emily Chiusolo (Sportrace), vincitrice con 2378 punti su Martina Gasbarri (ASD Atletica Viterbo) e Carolina Parente (Acsi Italia), entrambe sul podio con 2266 e 2238 punti.

Aveva cominciato bene nel salto triplo Martina Gasbarri (ASD Atletica Viterbo), a comandare la classifica grazie ad un buon 10,82, su Carolina Parente (Acsi Italia), seconda con 10,37, e Ginevra Ricci (SS Lazio Atletica), a seguire con 10,22. I 60 metri invece hanno visto scendere sotto gli 8 secondi solo l’abruzzese Alessia Di Pasquale (7.98), con Emily Chiusolo (Sportrace) prima tra le laziali in 8.25, un centesimo meglio di Ginevra Ricci. Nell’alto infine in tre sono andate oltre 1,50, Sara Porfiri (Libertas Castelgandolfo-Albano), Teodora Duraskovic (Sportrace) e Martina Gasbarri, con la prima vincitrice per minor numero di errori. In chiave di classifica di società femminile la vittoria è andata alle romane dell’ACSI Italia Atletica, su Studentesca CaRiRi e Sportrace.

RISULTATI COMPLETI


Il podio maschile a Rieti (Foto A. Milardi)


Condividi con
Seguici su: