Tricolori: a Bressanone Bellini è quarto

12 Giugno 2016

I campionati italiani junior si chiudono con la bella prestazione dell'ostacolista dell'Atletica Capanne che migliora il personale nei 400 ostacoli


 

Vanno in archivio senza medaglie ma con un altro quarto posto i campionati italiani junior e promesse di Bressanone. A conquistarlo nei 400 ostacoli junior è stato Nicolò Bellini (Atletica Capanne), capace di migliorare nell'occasione più importante dell'anno anche il proprio primato personale e scendere per la prima volta sotto i 55". Il suo 54"79 non lascia grandi rimpianti visto che per arrivare alla medaglia di bronzo sarebbe stato necessario scendere di oltre 6 decimi. Per Bellini, figlio d'arte, la conferma di essere uno dei migliori specialisti nazionali giovanili. 

Si chiude così un campionato italiano che ha visto gli umbri lottare e finire in più di un'occasione appena sotto al podio. Oltre a quello di Bellini sono arrivati i quarti posti di Debora Lini (Libertas Arcs Cus Perugia) nei 3000 siepi promesse (giù dal podio per appena 11 centesimi), quello di Serena Argenti (ternana della Bracco) nel martello promesse, i sesti posti di Eleonora Schertel (Libertas Arcs Cus Perugia) nell'alto promesse e di Alessio Sepe (Winner Foligno) nei 5000 junior (col primato personale e un bell'ultimo 1000), il settimo di Michele Mencarelli (Athlon Bastia) nel martello promesse, i noni di Aurora Cuzzocrea (Libertas Arcs Cus Perugia) nel martello junior e Luca Capogrossi (A. Monti) nei 10 km di marcia promesse e il dodicesimo di Lorenzo Carlone (Libertas Orvieto) nell'alto promesse. 

File allegati:
- I risultati


Condividi con
Seguici su: