Tricolori Promesse, Schertel sesta

10 Giugno 2016

A Bressanone la saltatrice della Libertas Arcs Cus Perugia supera 1.71. Cuzzocrea in finale nel martello 


 

E’ il sesto posto di Eleonora Schertel il miglior risultato degli atleti umbri (o tesserati per le squadre umbre) ai campionati italiani junior e promesse in corso di svolgimento a Bressanone. La ragazza tesserata per la Libertas Arcs Cus Perugia è stata fra le protagoniste di una delle gare più spettacolari della giornata, quella del salto in alto promesse, vinta con la migliore prestazione mondiale assoluta del 2016 da Desiree Rossit con 1.97. Alle spalle della 22enne poliziotta altre due azzurrine terribili, Eleonora Omoregie (1.85) e Erika Furlani, rimasta nell’occasione al di sotto delle proprie possibilità (1.82). La Schertel, al primo dei tre anni di categoria, dopo aver superato al primo tentativo 1.63 e 1.67, ha commesso un errore a 1.71 quota poi superato al secondo. Tre nulli, infine, a 1.75.

Grazie al 46.88 ottenuto al lancio d’esordio Aurora Cuzzocrea (Lib. Arcs Cus Perugia) ha centrato l’ingresso nella finale del lancio del martello juniores con la nona misura del lotto.

Niente finale, invece, per Alex Pagnini nei 400 metri. L’alfiere dell’Atletica Capanne, in una competizione che quest’anno presentava molti atleti in forma, ha chiuso al quarto posto nella seconda batteria (entravano in finale i primi due più i migliori due tempi) ma il 50”02 finale non è stato sufficiente per un posto fra i migliori otto (quindicesimo tempo). Fuori anche Giulia Renzini (Lib. Arcs Cus Perugia) ottava nella terza batteria degli 800 metri (2’24”47).

 

medaglia Olympic Games 2018

File allegati:
- I risultati


Condividi con
Seguici su: