Tortu vola, ok Paissan e Benedetti

23 Maggio 2018

A Savona Filippo Tortu avvicina Pietro Mennea correndo in 10"03, ma Lorenzo Paissan diventa il trentino più veloce di sempre con 10"46; Giordano Benedetti debutta vincendo gli 800 in 1'47"97; PB anche per Libera nei 200


 

Fuochi d'artificio a Savona. Ed il merito è principalmente degli sprinter azzurri che danno la sferzata definitiva ad un settore ora completamente ridestato. Filippo Tortu vola e vince in 10"03, secondo tempo di sempre in Italia alle spalle del solo Pietro Mennea e con lui si esalta anche Marcell Jacobs, secondo in 10"08 - quarto tempo di sempre per un italiano. Ed il tutto con buona pace degli sprinters inglesi, costretti a mangiare la polvere, per una volta.

Di fronte a tanta ricchezza, non deve passare inosservato il 10"46 con cui Lorenzo Paissan (Lagarina Crus Team) ha definitivamente riscritto la storia della velocità regionale, diventando il trentino più veloce di sempre abbandonando la compagnia di Davide Deimichei, affiancato in testa alle graduatorie pochi giorni fa grazie al 10"50 di Rieti. Ora lo junior "Lollo" è in possesso esclusivo del record e non sono da escludere ulteriori prossimi progressi.

Un discorso che vale anche per Giordano Benedetti (Fiamme Gialle), rientrato in gara proprio a Savona dopo l'intervento chirurgico a cui si è sottoposto in ottobre al tendine d'Achille. Un debutto vincente per il fresco ventinovenne di Sorni di Lavis, primo a tagliare il traguardo degli 800 metri con 1'47"97. Bene così, anche perchè il finanziere trentino si è lasciato alle spalle il bosniaco Mujezinovic, preceduto di un solo centesimo. Un buon modo per riprendere confidenza con il cronometro e le gare, in attesa di affrontare una concorrenza ben più qualificata giovedì prossimo al Golden Gala Pietro Mennea di Roma.

Ed a Savona è sceso in pista nei 200 metri anche un terzetto di trentini, con la palma di migliore di giornata andata sulla fronte dello junior noneso Francesco Libera (Atletica Valli di Non e Sole) che con 21”43 ha limato un centesimo al fresco primato personale, dietro di lui 21”55 nel debutto stagionale per MArco Lorenzi (Fiamme Gialle) e 21”89 per Andrea Ianes (Atletica Trento); davanti a tutti, 20”52 per l’altro finanziere Esaosa Desalu, meglio di Davide Manenti (20”55) ed Andrew Howe (20”74).

 

Il racconto del duello Tortu - Jacobs

Tutti i RIsultati



Condividi con
Seguici su: