Tanti titoli nazionali per i nostri masters a Cassino nelle prime 2 giornate dei Campionati Italiani




 

Tanti titoli vinti dagli atleti della Emilia Romagna nelle prime 2 giornate dei Campionati Italiani Masters che si stanno svolgendo a Cassino e che si concluderanno domani.

Salvo dimenticanze, questi sono sino ad ora i campioni italiani masters su pista 2015 della nostra regione.

Uomini

SM35 400 hs: Simone De Luca (Fratellanza 1874 Modena) vince con il tempo di 59.35, 2° titolo nazionale in questa stagione dopo quello della staffetta 4x1 giro indoor sm35.

SM40 3000 siepi: Alessandro Bianchi (Fratellanza 1874 Modena) vince i 3000 siepi sm40, con uno spunto irresistibile a 250 metri dal traguardo, superando e staccando il marchigiano Andrea Frezzotti che era in testa per quanto rigarda la categoria fin dall’inizio. Per Bianchi si tratta del 2° titolo consecutivo (su 2) nei 3000 siepi sm40, ma la supremazia in campo nazionale in questa specialità era già iniziata anche da sm35 a partire dal 2012, mentre nel 2013 si era piazzato al 2° posto.

SM45 disco: Gabriele Di Giovanni (Self Montanari Gruzza), dopo il titolo regionale assoluto vinto a Modena sabato scorso, conquista il titolo nazionale master sm45 con la misura di 39,22. Per l’atleta della Self dovrebbe essere stato il debutto in un Campionato Italiano Masters.

SM50 3000 siepi: Moreno Martinini (Olimpia Amatori Rimini) bissa il successo dello scorso anno, vincendo nettamente la gara per la sua categoria con il tempo di 10.59.42.

SM50 lungo: Gianni Becatti (Olimpia Amatori Rimini), primatista mondiale nella categoria sm50 con 6,75, domina la gara come da pronostico, con 6,47 (-0,9) all’ultimo turno. Per lui anche 2 salti a 6,25.

SM55 400 metri: Franco Zamagni (Olimpia Amatori Rimini) al 1° anno negli sm55 non si fa sfuggire il titolo, vincendo la gara con 55.87, suo miglior tempo dell’anno e primato regionale. Per Zamagni si tratta del 3° titolo nazionale del 2015, dopo quelli in staffette indoor 4x200 e outdoor svedese.

SM55 400 hs: Massimiliano Salvi (Atletica Rimini Nord Santarcangelo) vince il titolo con 1.09.94, davanti al corregionale Fabrizio Renzi (Edera Forlì) con 1.11.34. Per Max si tratta del 4° titolo su 4 fra gli sm55 nei 400 hs ai Campionati Italiani Masters.

SM60 peso: Tarcisio Venturi (Fratellanza 1874 Modena) vince il peso con 12,22. Si tratta del 2° titolo italiano vinto nel 2015 dopo quello di pentathlon lanci invernale.

SM70 2000 siepi: Gianfranco Armaroli (Acquadela Bologna), al debutto in una gara di “siepi” e in un Campionato Italiano, vince il titolo con il tempo di 11.09.75.

SM70 asta: Arrigo Ghi (Fratellanza 1874 Modena) continua a vincere titoli e scrivere record. Nel 2015 fa il suo debutto negli sm70 ed è subito m.p.n. con 3,10.

SM70 lungo: Arrigo Ghi (Fratellanza 1874 Modena) fa suo anche il lungo con 4,30, misura che non raggiungeva dal 2012 (4,45 il 21 aprile).

SM70 triplo: Arrigo Ghi (Fratellanza 1874 Modena) fa il tris dopo asta e lungo con 9,58 (0,0) e sono quindi 4 i titoli vinti nel 2015 (asta indoor e asta, lungo e triplo outdoor).

SM75 1500 metri: Nino Menghi (Atl. Mameli Ravenna) vince con il tempo di 6.41.31. Ieri aveva quello dei 5000 e in maggio quello dei 10000 metri.

SM75 5000 metri: Nino Menghi (Atl. Mameli Ravenna) nella prima giornata dei Campionati aveva vinto i 5000 metri con il tempo di 24.33.64.

SM75 2000 siepi: Giancarlo Vecchi (Acquadela Bologna) vince per il 2° anno consecutivo il titolo nei 2000 siepi sm75. Il tempo di 12.23.66 risente di un infortunio avvenuto in occasione del primo passaggio dell’ostacolo che ha condizionato il bolognese per il resto della gara, ma con grande determinazione Vecchi è riuscito a portare a termine la prova e il prossimo anno ci potrebbe riprovare nella categoria ancora più anziana.

SM75 disco: Giuseppe Tassani (Olimpia Amatori Rimini) porta un altro titolo per la formazione di Werter Corbelli, con la misura di 31,78, con la quale ha la meglio su Paolo Morandi (Fratellanza) con 30,35.

Donne

SF35 400 metri: Sara Paderni (Self Montanari Gruzza) vince con il tempo di 1.03.97, dopo i 2 terzi posti ottenuti nel 2013 a Orvieto e 2014 a Modena.

SF35 asta: Barbara Capellini (Self Montanari Gruzza) vince con la misura di 3,10 che è anche primato regionale della categoria ed è il suo 2° titolo nel salto con l’asta per il 2015 dopo quello vinto nella stagione indoor.

SF40 100 metri: Cristina Sanulli (Self Montanari Gruzza) vince con il tempo di 13.30 (-3,8) dopo avere corso in batteria in 13.22 (-0,5). Si tratta del 2° titolo vinto nel 2015 dopo quello dei 400 metri indoor.

SF45 asta: Daniela Parenti (Fratellanza 1874 Modena) vince con 2,80 e conquista l’ennesimo titolo italiano in questa specialità fra indoor e outdoor.

SF45 peso: Antonella Bevilacqua (Edera Forlì) vince con 8,49 e ripete il successo ottenuto nella stagione indoor e quello della scorso anno a Modena.

SF50 2000 siepi: Patrizia Passerini (Acquadela Bologna) vince con il tempo di 8.32.54 e conferma il titolo vinto a Orvieto nel 2013 con la m.p.n. di 8.19.16.

SF50 alto: Rossella Zanni (Fratellanza 1874 Modena) vince con la misura di 1,41, 5° titolo nazionale nel 2015 dopo pentathlon indoor, alto indoor, eptathlon e lungo. In carriera siamo intorno ai 40.

SF50 lungo: Rossella Zanni (Fratellanza 1874 Modena), prima dell’alto oggi, aveva vinto ieri il titolo nel lungo con 4,73 (-0,1). Non c’è stata la tripletta, in quanto negli 80 hs ha dovuto cedere, sia pure di pochissimo, alla alto atesina Erika Niedermayr (13.52 contro 13.57).

SF55 5000 metri: Maria Lorenzoni (Atl. 85 Faenza) vince con il tempo di 20.10.46. Si tratta del 7° titolo nazionale vinto nel 2015 (probabilmente un record), dopo quelli indoor nei 1500 e 3000 metri, cross, 10000 metri su pista 10 km su strada e corsa in montagna e del 61° in carriera, di cui 32 con la maglia della Atl. 85 Faenza.

SF55 lungo: Graziella Santini (Atl. Rimini Nord Santarcangelo), al debutto in un Campionato Italiano fra le sf55, vince con la misura di 3,96 (0,0).

SF55 peso: Anna Magagni (Acquadela Bologna) vince con la misura di 10,24 e ripete i successi da sf50 ottenuti negli anni precedenti.

SF65 disco: Giuliana Gherardi (Fratellanza 1874 Modena), al debutto in una gara di Campionati Italiani Masters, vince con la misura di 14,42.

Giorgio Rizzoli

 

 

 



Condividi con
Seguici su: