Tamberi sale ancora: 2.28 in Germania

28 Giugno 2015

Il marchigiano è secondo nel meeting di Bühl dove conferma lo standard di iscrizione per i Mondiali di Pechino

 

Continua a salire l’altista Gianmarco Tamberi. Oggi nel meeting di Bühl (Germania), il 23enne marchigiano delle Fiamme Gialle si piazza secondo con la misura di 2,28 e migliora il suo primato stagionale. Tre centimetri in più rispetto al 2,25 che gli era valso il successo giovedì scorso a Lisbona, per esprimersi di nuovo sui livelli dello standard di iscrizione ai Mondiali di Pechino dopo averlo già ottenuto durante la stagione al coperto. In una riunione dedicata interamente al salto in alto nella città tedesca, l’azzurro entra in gara a 2,14 e poi valica 2,18 mentre la quota di 2,22 viene risolta al secondo ingresso in pedana. Superata quindi l’asticella a 2,25 e 2,28, un errore a 2,30 per lasciare gli ultimi due tentativi a 2,32 senza esito positivo. “Fin dai salti di riscaldamento - dichiara Tamberi - mi sentivo molto meglio rispetto a Lisbona, dove a 2,25 ho provato la rincorsa completa per la prima volta quest’anno in una competizione all’aperto. Nell’ultimo salto a 2,32 sono riuscito a provare ottime sensazioni, ho buttato giù l’asticella con il tallone ma sono andato davvero in alto, forse come non avevo mai fatto in precedenza”. Per Tamberi, che ha un record personale di 2,31 realizzato nel 2012, il prossimo impegno agonistico sarà il 1° luglio al meeting di Colonia (Germania), prima di partire per l’Universiade di Gwangju (Corea del Sud, 8-12 luglio). A Bühl davanti al pubblico di casa vince il tedesco Eike Onnen con 2,32 mentre il sudanese Ali Mohamed Younes Idris e il britannico Matt Roberts chiudono a 2,25.



Condividi con
Seguici su: