Tamberi: ''Karlsruhe per trovare sensazioni''

31 Gennaio 2019

Sabato 2 febbraio, in Germania, debutta il primatista italiano dell'alto: tra gli avversari il campione europeo Przybylko, l'ucraino Protsenko, il cinese Wang


 

Tocca a Gianmarco Tamberi. È il momento di Halfshave sabato 2 febbraio, alle 19.10, a Karlsruhe: esordio stagionale in Germania per il primatista italiano del salto in alto che inaugura il 2019 nella seconda tappa dello IAAF World Indoor Tour, il circuito dei principali meeting mondiali al coperto. Gimbo torna in pedana a quasi cinque mesi dal 2,30 con il quale ha chiuso la scorsa stagione agli Assoluti di Pescara, misura che seguiva di pochi giorni il 2,33 di Eberstadt e il 2,31 della finale di Diamond League a Bruxelles. Il suo anno è ricominciato dal raduno in Sudafrica insieme al papà-allenatore Marco, alla compagna di allenamento Alessia Trost e all’altro saltatore azzurro Silvano Chesani.

GIMBO: “ALLA RICERCA DEL RITMO-GARA” - Il 26enne delle Fiamme Gialle, che nel curriculum indoor può esporre il 2,38 di Hustopece del febbraio 2016, primato italiano a un centimetro dal 2,39 della serata dal doppio volto di Montecarlo del 15 luglio 2016, è pronto alla sfida. “Dal punto di vista fisico sto molto bene: velocità, forza, elasticità. Dal lato tecnico c’è ancora da lavorare e spero con le gare di trovare il ritmo giusto nella tecnica. È la prima uscita, difficile avere aspettative, spero soltanto di trovare sensazioni. Tolto Starc che non fa attività indoor e Nedasekau che ha avuto problemi fisici, c’è tutto il meglio dello scorso anno. Karlsruhe è stimolante e io tendo sempre a cercare di confrontarmi con i più forti. Mi piace misurarmi con chi affronterò agli Europei e ai Mondiali, soprattutto per cominciare a gestire i ritmi-gara. Il mio obiettivo è crescere per essere preparato negli appuntamenti che contano”.

IL CAST - Sulla pedana della Messehalle saltano tre dei primi cinque classificati degli Europei di Berlino 2018 (Gimbo fu quarto con 2,28 al primo tentativo). Padrone di casa è il 26enne tedesco campione europeo in carica Mateusz Przybylko, alla prima uscita stagionale: all’aperto vanta un personale di 2,35 mentre in sala si è arrampicato a 2,30 nella scorsa stagione. Il cast propone anche un uomo da 2,40 come l’ucraino Andriy Protsenko, quarto ai Giochi di Rio, quinto a Berlino lo scorso anno. Annunciata anche la presenza del cinese Wang Yu che ha vinto sabato scorso a Hustopece a quota 2,30, del bahamense Donald Thomas e del giapponese Naoto Tobe.

LE DATE - Verso gli Europei indoor di Glasgow (1-3 marzo) l'oro mondiale al coperto di Portland 2016 e campione continentale ad Amsterdam nella stessa stagione, gareggerà anche sabato 9 febbraio in Slovacchia a Banska Bystrica e il 15 febbraio nella sua Ancona agli Assoluti del Palaindoor.

PENNELLA NEI 60HS - Saranno due gli azzurri in gara al meeting di Karlsruhe. Nei 60 ostacoli torna a confrontarsi in campo internazionale Giulia Pennella, rientrata nella seconda parte della scorsa stagione dopo un paio di anni condizionati dagli infortuni. La 29enne toscana dell’Esercito, quattro volte campionessa italiana della specialità, il 20 gennaio a Bergamo ha corso in 8.29 e troverà molte avversarie di alto livello, come la tedesca Cindy Roleder e l’olandese Nadine Visser.

DIRETTA STREAMING - Il meeting di Karlsruhe sarà trasmesso in diretta streaming sul canale YouTube e sulla pagina Facebook della IAAF.

Nazareno Orlandi

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- ISCRITTI/Entries


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 TAMBERI GIANMARCO