TRICOLORI PROVE MULTIPLE | MASSACCISI VICE-CAMPIONESSA




 

Nel torneo maschile alla fine a spuntarla è stato il carabiniere Franco Luigi Casiean che festeggia così il suo debutto nelle prove multiple al coperto centrando, tra Assoluti e Promesse, una doppietta tricolore a base di 5404 punti con cui ha avuto la meglio in entrambe le classifiche su Thomas Gallizio (SV Lana-Raika) che di punti ne ha fatti 5275. Terzo Lukas Lanthaler (SV Lana Raika) a quota 5134.

 

 

“L’assenza di Frullani – commenta il neo-campione italiano – si è fatta sentire. Con lui in gara avremmo senz’altro avuto tutti degli stimoli in più. Sono comunque soddisfatto di questo risultato e spero di potermela giocare anche all’aperto dove il minimo olimpico per il decathlon è un traguardo molto difficile, ma a cui non voglio rinunciare.”

 

 

Avvincente fino all’ultimo centimetro e all’ultimo centesimo il torneo juniores in cui è stato determinante l’esito dei 1000 m che hanno quasi rischiato di compromettere la leadership di Stefano Combi (Ginn. Monzese) che, finito a terra a pochi metri dal traguardo, è comunque riuscito a concludere la gara al quarto posto, giusto in tempo per lasciarsi tre punti di vantaggio (4889) nella classifica finale su Michele Calvi (Atl. Montanari Gruzza – 4886) e fare suo il titolo. Medaglia di bronzo per Luca Marsi (Atl. Livorno) a 4853 punti.

 

 

E si sono decise all’ultima prova anche le sorti del pentathlon con Elisa Trevisan e Francesca Doveri separate soltanto da 17 punti, dopo un continuo botta e risposta nelle quattro specialità precedenti. Ma gli 800 m non sono una specialità particolarmente congeniale alla padovana delle Fiamme Azzurre che, risentendo anche di qualche doloretto, ha preferito non forzare troppo, lasciando campo libero all’avversaria toscana che centra così, dopo due argenti, il suo primo titolo tricolore arrivando ai 4236 punti della quinta migliore prestazione italiana all-time. Ma la Campionessa italiana outdoor in carica mira già alla rivincita all’aperto dove tenterà con determinazione la scalata al minimo per Pechino, impresa a cui pensa con ragionevolezza anche la Doveri che, soddisfatta per il risultato appena ottenuto ad Ancona, ammette di dover migliorare ancora nei lanci per poter seriamente puntare all’appuntamento a cinque cerchi.

 

 

Titolo promesse a Luisa Costa (GS Valsugana) con 3739 punti e quello juniores alla gran favorita della vigilia Serena Capponcelli (Atl. New Star) che ha collezionato complessivamente uno scoring di 3722 punti che le è valso anche il sesto posto nella classifica assoluta, volando sopra a tutte nell’alto a 1,81 m e trovando un buon secondo posto con 12,46 m nel getto del peso. Ottimo secondo posto tra le promesse per la marchigiana Jennifer Massaccisi (Tecno Adriatletica Marche) che dopo il bronzo ottenuto nel 2007 tra le juniores, con 3628 punti sale di un gradino tra le under 23, “soffiando” proprio ad una sua illustre concittadina, Karin Pereginelli, il primato regionale indoor (3483) che nel 1989 aveva stabilito a Torino. La Massaccisi, allenata da Francesco Butteri, ora punta ad un altro buon risultato in chiave nazionale in occasione della rassegna tricolore giovanile che si svolgerà sempre ad Ancona il 9 e il 10 febbraio e in cui, da brava pentatleta con già diversi minimi in tasca, potrà scegliere su quali specialità misurarsi.

 

 

Arriva, invece, da Bressanone e si chiama Kerstin Kovacs, la campionessa italiana allieve 2008 del tetrathlon che si è aggiudicata due su quattro delle gare in programma, grazie al miglior tempo sui 60 hs (9.03) e all’1,60 saltato nell’alto. Per la giovane portacolori della SSV Brixen anche il secondo posto nei 400 m (1:01.76). Dietro di lei e ai suoi 2677 punti, Lisa Guidolin (Atl. Libertas Padova - 2632) e Selene Lazzarini (Assi Banca Toscana – 2610).

 

 

Nelle gare di contorno alla rassegna tricolore di Ancona, da segnalare le prove nei 60 hs di Veronica Borsi (Fiamme Gialle - 8.49), Nicola Comencini (Atl. Cento Torri Pavia - 8.03) e dell'allievo Nicola Lucchi Casadei (Endas Cesena - 8.17) davanti al fermano Giovanni Mantovani (Sport Atl. Fermo – 8.21) che giovedì aveva vinto in 8.18, stabilendo il nuovo record regionale di categoria. Nei 400 m, infine, 48.02 per Marco Moraglio (Aeronautica) e 48.72 per Filippo Reina (Atl. Avis Macerata).

 

 

RISULTATI 2^ GIORNATA

 

 

EPTATHLON Assoluto e Promesse

 

60 hs: 1. Lukas Lanthaler (SV Lana-Raika – 8.23) – 2. Franco Luigi Casiean PM (Carabinieri – 8.33) asta: 1. Franco Luigi Casiean PM (Carabinieri – 4,60) – 1000 m: Federico Nettuno (Atl. Fanfulla Lodigiani – 2:45.43)

 

Campione Italiano Assoluto e Promesse: Franco Luigi Casiean PM (Carabinieri) 5404 punti.

 

EPTATHLON Juniores

 

60 hs: 1. Michele Calvi (Atl. Montanari Gruzza – 8.32) – asta: Luca Marsi (Atl. Livorno – 4,30) – 1000 m: Luca Marsi (Atl. Livorno – 2:57.41)

 

Campione Italiano Juniores: Stefano Combi (Ginn. Monzese) 4889 punti

 

PENTATHLON Assoluto – Promesse - Juniores

 

60 hs: 1. Francesca Doveri (Esercito – 8.53) Elisa Trevisan (8.56) – Luisa Costa (GS Valsugana – 8,89 PRO) - Guendalina Milanese (Atl. Brugnera – 9.09 JR); Peso: Elisa Trevisan (Fiamme Azzurre – 14,00) – Serena Capponcelli (Atl. New Star – 12,46 JR) – Angela Sterpetti (Studentesca Ca.ri.ri. – 11,42 PRO) – alto: Serena Capponcelli (Atl. New Star – 1,81 JR) - Francesca Doveri (Esercito – 1,75) – Carolina Bianchi (Atl. Lugo – 1,69 PRO) – lungo: Francesca Doveri (Esercito – 6,05) – Elisa Trevisan (5,96) – Luisa Costa (GS Valsugana – 5,77 PRO) – Teresa Di Loreto (Fondiaria SAI – 5,49 JR) – 800 m: Laura Rendina (SAI Fondiaria – 2:19.66) – Francesca Doveri (Esercito 2:20.84) – Guendalina Milanese (Atl. Brugnera – 2:22.99 JR) - Jennifer Massaccisi (Tecno Adriatletica Marche - 2:26.01 PRO)

 

Campionessa Italiana Assoluta: Francesca Doveri (Esercito) 4236 punti

 

Campionessa Italiana Promesse: Luisa Costa (GS Valsugana) 3739 punti

 

Campionessa Italiana Juniores: Serena Capponcelli (Atl. New Star) 3722 punti

 

TETRATHLON Allieve

 

Peso: 1. Selene Lazzarini (Assi Banca Toscana – 8,90) - 60hs: Kerstin Kovacs (SSV Brixen – 9.03) – alto: Kerstin Kovacs (SSV Brixen – 1,60) - 400 m: Sara Elen Bianchi Bazzi (Atl. Lecco-Colombo – 1:00.85)

 

Campionessa Italiana Allieve: Kerstin Kovacs (SSV Brixen) 2677 punti

 

ATLETICA IN TV | Una sintesi di 30 minuti dei Campionati Italiani di Prove Multiple Indoor sarà trasmessa:

- sull’emittente televisiva marchigiana èTV Marche: giovedì ore 21:30 e domenica ore 14:15

- sul canale 891 di Sky (èTV Sat): mercoledì ore 22:00 - giovedì ore 23:30 - sabato ore 18:00

- sul digitale terrestre Canale Sport èTV (visibile in Emilia-Romagna e Lombardia sud): mercoledì ore 23.40 - giovedì ore 5.10 - giovedì ore 18.00 - sabato ore 15.15

 

[ per conoscere le frequenze nella tua città, visita il sito di èTV ]

 

Nella foto: JENNIFER MASSACCISI (Tecno Adriatletica Marche)



Condividi con
Seguici su: