TRICOLORI JUN-PRO | BOTTINO RECORD PER LE MARCHE!




 

 

Mai così tante. 8 medaglie d’oro ovvero 8 nuovi Campioni d’Italia, 4 d’argento e 7 di bronzo. In totale 19 preziosissimi metalli che per qualcuno diverranno molto probabilmente anche la maglia azzurra per i prossimi Mondiali Juniores di Bydgoszcz (POL). E’ successo tutto questo nella tre giorni dei Campionati Juniores e Promesse 2008 di Torino da cui gli atleti marchigiani tornano con uno scintillante pieno di successi che nemmeno l’incessante maltempo che ha tormentato lo Stadio “Primo Nebiolo” è riuscito ad offuscare.

 

 

 

TERZA GIORNATA – CORRADINI, CIPOLLONI E MARZIANI OLE’!

 

Un sorriso grande così e una vittoria che prima di tutto è una rivincita. Il titolo juniores sui 200 metri vinto da Lara Corradini, il primo della storia della sua Atletica Montecassiano, arriva, infatti, dopo tanta sfortuna per questa giovane atleta di Corridonia, valida specialista del giro di pista, che finora aveva dovuto fare sempre i conti prima che con le avversarie, con problemi fisici o di salute che puntualmente spuntavano sulla sua strada alla vigilia degli appuntamenti che contano. Lara, diciotto anni a luglio, è allenata dal tecnico Giuseppe Pigliacampo che la segue dai suoi esordi nella SACEN Corridonia e di sicuro con questo risultato ha fatto un bel regalo anche alla mamma Flavia Di Giulio, quattrocentista degli anni ‘80 con la maglia dell’Endas Ancona. 24.59 il suo crono da medaglia d’oro, in una gara che in mezzo al vento (+1.7) l’ha vista affrontare e battere atlete classe 1989 del calibro di Michela D’Angelo (24.61), Valentina Palezza (24.72) e Martina Balboni (24.90). Senza dimenticare che il suo 24.38 di accredito, corso una settimana fa a San Benedetto del Tronto, resta in cima alle liste stagionali nazionali under 20, prefigurandole una quasi matematica convocazione per i prossimi Mondiali Juniores di Bydgoszcz.

 

Un traguardo, quello della rassegna iridata, per cui era in corsa anche Erica Marziani (Sport Atl. Fermo), al secondo titolo italiano juniores consecutivo sui 400 hs (61”22), ma con l’amaro in bocca per non essere riuscita a centrare il minimo di partecipazione richiesto dal settore tecnico nazionale (60”00): “In questi due giorni – commenta dispiaciuta la bionda ostacolista di Agugliano allenata da Mario Pistoni – tutti abbiamo dovuto scontare grossi disagi per il maltempo e per le conseguenti variazioni del programma orario, con il risultato che le performance ne sono state inevitabilmente appesantite non rispecchiando la reale condizione di forma di ciascuno. Penso solo che domenica a San Benedetto del Tronto ho corso in 60.09 praticamente da sola e che, oggi, in un contesto climatico meno sfavorevole, avrei potuto senz’altro fare qualcosa di meglio. Davvero peccato…” In finale, al sesto posto, Francesca Renzi (Sport DLF Ancona), al traguardo in 1:06.19 dopo il buon 1:05.70 corso in batteria.

 

San Benedetto del Tronto in festa, invece, per il successo di Enrica Cipolloni (Tecno Adriatletica Marche) che nell’alto juniores è brava a sfruttare l’assenza della superfavorita, la bolognese Serena Capponcelli, per saltare sul tetto d’Italia a quota 1,78, esattamente la stessa misura che aveva già brillantemente superato da allieva al Palaindoor di Ancona. Enrica, reduce da una estenuante serie di problemi fisici, ha poi tentato e mancato solo per un pelo l’assalto al muro dell’1,80, misura oltre la quale può sicuramente pensare di esprimersi come conferma il suo tecnico Francesco Butteri che, insieme all'ex eptathleta azzurra Karin Periginelli, sta facendo di lei un’ottima interprete delle prove multiple. La Cipolloni si è, inoltre, classificata all’ottavo posto nel lungo (5,42), gara che ha visto sul secondo gradino del podio Federica De Santis (ASA) che ha ritoccato il suo personale portandolo a soli 3 cm dai 6 metri (5,97) con un metro di vento contro in pedana.

 

Ancora un podio per il lunghista anconetano Luca Marsigliani (Bruni Pubbl. Atl. Vomano) che stampando nella sabbia un salto da 6,96 m, ha conquistato la medaglia di bronzo.

 

Completano i risultati della giornata conclusiva dei Campionati, il settimo posto nei 200 della promessa Alessandro Berdini (Atl. Avis Macerata – 22.15) e il sesto dello junior Andrea Gargamelli (Atl. Marche Ancona) nei 1500 (4:07.21) e della 4x400 juniores femminile dello Sport Atletica Fermo con Piergentili, Varricchione, Giretti e Marziani (4:08.90).

 

IL MEDAGLIERE DEI MARCHIGIANI

 

ORO – Campioni Italiani 2008 (8)

Martello/JM: Mauro Biondi (Collection Atl. Sambenedettese) 62,12

Triplo/JF: Federica De Santis (ASA) 13,01

Asta/PM: Lorenzo Catasta (Sport Atl. Fermo) 5,07

110hs/PM: John Mark Nalocca (Collection Atl. Sambenedettese) 14.14

Triplo/PF: Vanessa Alesiani (Esercito) 12,80

200/JF: Lara Corradini (Atl. Montecassiano) 24.59

Alto/JF: Enrica Cipolloni (Tecno Adriatletica Marche) 1,78

400hs/JF: Erica Marziani (Sport Atl. Fermo) 1:01.22

 

ARGENTO (4)

Peso/PM: Marco Carlini (Atl. Avis Macerata) 15,51

Triplo/PM: Edoardo Vanni (ASA) 15,46

Giavellotto/JM: Gianluca Tamberi (ASA) 64,00

Lungo/JF: Federica De Santis (ASA) 5,97

 

BRONZO (7)

Asta/PM: Riccardo Lelii (ASA) 4,60

400/PF: Alessia Tomassetti (Assindustria Sport Padova) 55.38

Peso/JF: Aurora Narcisi (Tecno Adriatletica Marche) 12,40

Disco/PM: Alessandro Botti (Atl .Cento Torri Pavia) 50,33

Martello/PF: Eleonora Zappitelli (Atl. Avis Macerata) 53,45

Asta/JF: Giulia Micozzi (Atl. Avis Macerata) 3,50

Lungo/PM: Luca Marsigliani (Bruni Pubbl. Atl. Vomano) 6,96

 

CLICCA QUI PER I RISULTATI COMPLETI DELLA MANIFESTAZIONE.



Condividi con
Seguici su: