TRICOLORI ASSOLUTI INDOOR | REINA-ORO, CAPPONI-ARGENTO




 

In una stagione indoor non programmata, con il pensiero fisso su quel 51.55 che rappresenta il minimo ancora da raggiungere per le Olimpiadi di Pechino, un altro titolo tricolore - per di più conquistato con un ottimo 53.75 - è di sicuro un risultato che per Daniela Reina ha un valore speciale. A Genova non c’è stata storia, con la primatista italiana delle Fiamme Azzurre che, dopo aver corso in batteria in 54.26, in finale ha sbaragliato con netto vantaggio il resto della concorrenza. In finale anche Donata Piangerelli (Sport Atl. Fermo), partita da una certo non favorevolissima prima corsia e alla fine quinta in 55.49, non riuscendo a migliorare il promettente 54.90 corso in batteria. Nell\'alto, terza a 1,74, l\'anconetana Roberta Bugarini (Cus Parma).

La seconda giornata dei Campionati Italiani Assoluti Indoor ha, quindi, portato un’altra medaglia grazie al poliziotto ascolano Paolo Capponi, d’argento nel getto del peso, battuto soltanto dal carabiniere Paolo Dal Soglio, 18,61 a 18,31. Ottavo nella stessa specialità l’altro ascolano Aldo Apolito (Carabinieri) con 16,11. Nei 60 hs settima la fermana Marta Tomasetti (Esercito) che in finale non è, però, riuscita confermare l’8.47 con cui si era aggiudicata la sua batteria.

A un passo dal podio, il sangiorgese Luca Verdecchia (Fiamme Oro) che fatica ancora a trovare la condizione migliore, dovendo quindi accontentarsi di un quarto posto nei 60 m (6.74 B – 6.78 F) che gli va sicuramente troppo stretto.

Buon bottino anche dalle staffette con il quinto posto delle ragazze dello Sport Atletica Fermo (Chiara Cicconi-Donata Piangerelli-Francesca Ramini-Erica Marziani - 1:41.73) e il settimo del quartetto dell’Atletica Montecassiano (Michela Camilletti-Diletta Mazzieri-Ornella Oluwole-Lara Corradini – 1:43.27).

Nella foto, l'arrivo di DANIELA REINA a Genova (Giancarlo Colombo per Omega/Fidal)

 

TUTTI I RISULTATI / Full results

FOTOGRAFIE / Photos



Condividi con
Seguici su: