Sul podio ai Campionati Allieve sui 10 km Santi e Baisi




 

Questa volta Christine Santi si deve accontentare del 2° posto in un Campionato Italiano, dopo averne vinti consecutivamente 5 dal 2009 al 2011: la gara di oggi a Lucca assegnava i titoli nazionali di corsa su strada sui 10 km (assoluti e allievi) e la pavullese ha trovato sulla propria “strada” una coetanea laziale che si era già segnalata quest’anno in varie occasioni, Isabella Papa, che ha avuto la meglio di una trentina di secondi. Per Isabella Papa (Cus Tirreno) il tempo di 38’23” e 31° posto assoluto, per Christine Santi (Mollificio Modenese), 38’53” e 39° posto. La possibilità di vincere il 6° titolo nazionale viene quindi rinviata ai Campionati Allievi su pista, che si svolgeranno a Rieti l’1-2 ottobre e che vedranno impegnata Christine probabilmente nei 2000 siepi. Ma il Mollificio Modenese gioisce anche per un inaspettato 3° posto per Ilaria Baisi, anche lei classe 1995 come Papa e Santi, che dopo i buoni tempi sui 2000 da cadetta nel 2010 (best di 6.47.77), quest’anno non aveva praticamente gareggiato prima del 3000 metri corso a Reggio Emilia il 3 settembre, peraltro con un promettente 11.02.70. La Baisi ha corso in 39’33”, che è in assoluto un “tempone”, oltretutto a soli 40” di distacco dalla Santi.

Nella categoria junior femminile, che non assegnava il titolo nazionale, buon 2° posto di Francesca Cocchi (Corradini Rubiera), a suo agio nella corsa quasi come nella marcia: 34° posto assoluto in 38’28” a 53” da Erica Michetti (Atl. Studentesca Ca.Ri.RI). Al 4° posto fra le juniores si è piazzata Francesca Bertoni (Mollificio Modenese) in 40’27”, a soli 4 secondi dalla terza classificata.

Nella classifica assoluta, vinta dalla piemontese Valeria Straneo (Runner Team 99) in 32’07”, eccellente 7° posto per Gloria Marconi (Corradini Rubiera), classe 1968, con il tempo di 34’46”; seguono per la Corradini Rubiera anche Daniela Paterlini (11° posto in 35’32”), Laura Ricci (21° in 36’48”) e Fiorenza Pierli (31° in 38’23”. Nella gara femminile erano presenti anche atlete della Gabbi Bologna e della Atl. 85 Faenza, le cui migliori classificate sono state rispettivamente Ana Nanu (19° in 36’32”) e Elisabetta Comero (37° in 38’42”).

Nella gara assoluta maschile c’è stato il dominio degli atleti africani tesserati per società nazionali che si sono piazzati nei primi 6 posti (1° posto per il keniano Boniface Kiprono Bii in 29’01”); il 1° fra gli italiani è stato Stefano Scaini (Running Club Futura), 7° in 29’40”, mentre per l’Emilia Romagna il miglior piazzamento è stato il 14° posto di Fabio Mascheroni (Corradini Rubiera) con il tempo di 30’07”, seguito da Liberato Pellecchia (Fratellanza) 16° in 30’16”. Nei primi 50 anche Matteo Campana della Fratellanza (43° in 31’42” e 2° fra gli juniores), Diego Gaspari della Gabbi Bologna (48° in 31’53”) e Giuseppe Mucerino della Atl. Ferrara (49° in 31’54”).

Infine nella gara allievi che pure assegnava il titolo italiano, buon 6° posto di Eros Baldini (Corradini Rubiera) con il tempo di 35’03”, nella gara vinta da Nicola Nembrini (Atl. Valle Brambana) in 31’51”. 

Giorgio Rizzoli

 

Condividi con
Seguici su: