Straneo quarta nei 10km a Dublino

11 Aprile 2015

La vicecampionessa mondiale ed europea dei 42,195km ai piedi del podio (34:02) nella SPAR Great Ireland Run. Vince Gemma Steel in 33:03 davanti alla due volte campionessa d'Europa di cross Fionnuala Britton. Japheth Korir si ag


 

Valeria Straneo è arrivata quarta nella SPAR Great Ireland Run di Dublino, la 10 chilometri IAAF Silver Label Road Race svoltasi oggi, sabato 11 aprile sulle strade di Phoenix Park. Al rientro in gara 159 giorni dopo l'ottavo posto alla Maratona di New York 2014, la vicecampionessa mondiale ed europea dei 42,195km ha corso i 10.000 metri su strada in 34:02. La più veloce oggi è stata però la britannica Gemma Steel, che ha tagliato il traguardo in 33:03 riuscendo ad avere la meglio sull'irlandese, due volte campionessa d'Europa di cross, Fionnuala Britton (arrivata al PB di 33:07). Terza la spagnola Alessandra Aguilar in 33:11, già quinta nella maratona dei Mondiali di Mosca dove Straneo conquistò l’argento.

“Sono molto felice di essere tornata a gareggiare e che il tendine d’Achille non mi abbia dato fastidio - commenta l’azzurra del Runner Team 99 dopo l’arrivo - le sensazioni sono state buone, finalmente comincio ad abbassare un po’ i ritmi! Ho perso 3-4 metri al quinto chilometro, durante un ristoro, per via di un contatto, ma poi sono riuscita a recuperare e sono rimasta con Britton, Steel ed Aguilar fino al sesto. Quando loro hanno cambiato marcia però ho fatto fatica a restare in scia, ed ho lasciato a loro la lotta per il podio”. Continua l’argento europeo e mondiale, in Irlanda con l'allenatrice Beatrice Brossa: “Oggi, dopo qualche mese di problemini fisici, non avrei potuto fare di più ed infatti il crono è in linea con gli allenamenti. Il percorso è veramente bellissimo, immerso nel parco e molto impegnativo e ricco di saliscendi, soprattutto negli ultimi 5 chilometri. Il vento è stato un po’ fastidioso, ma ho apprezzato al massimo questa gara, avevo davvero voglia di tornare a indossare il pettorale”.

Al maschile la vittoria va al neo iridato di cross Japheth Korir, già capace di correre in 27:52 nel 2013 e oggi primo al traguardo in 28:15. Il keniano vince con buon margine sull’etiope Birhan Nebebew (28:21), mentre è terzo l’altro portacolori del Kenya James Rungaru (28:22). Solo quarto, con il crono di 28:28, il primatista mondiale della distanza (26:44 nel 2010) Leonard Komon: oggi corre in 28:28.

a.c.s.

File allegati:
- Il sito della SPAR Great Ireland Run


Condividi con
Seguici su: