Stramilano nel weekend su strada

18 Marzo 2016

Domenica 20 marzo si corre la tradizionale mezza maratona milanese con diversi protagonisti azzurri, ma anche tanti altri appuntamenti sulle strade italiane


 

Tutto pronto per la 41esima edizione della Stramilano Half Marathon. L’appuntamento è per domenica 20 marzo alle ore 11.00 in piazza Castello, punto di partenza del tracciato di 21,097 chilometri. Sono attesi 6.800 partecipanti, record di iscritti, che correranno lungo i viali della circonvallazione per tagliare il traguardo all’Arena Civica Gianni Brera. In prima linea il keniano Thomas Lokomwa, già vincitore delle due ultime edizioni e alla ricerca del terzo successo consecutivo, ma anche i connazionali Victor Chumo e James Wangari. Occhi puntati sugli atleti azzurri, a cominciare dal 22enne Yassine Rachik (Atl. Cento Torri Pavia) terzo l’anno scorso, poi l’abruzzese Daniele D’Onofrio (Nuova Atl. Isernia) che due settimane fa ha vinto il titolo italiano assoluto di mezza maratona, e Ahmed El Mazoury (Fiamme Gialle). Kenya favorito anche in campo femminile con grandi aspettative su Nguriatukei Rael Kiyara (personale di 1h09:29) e Hellen Jepkurgat (1h09:56). A contrastare le gazzelle africane, tra le italiane l’altoatesina Silvia Weissteiner (Forestale), pluricampionessa tricolore su pista, Nadia Ejjafini (Esercito) che detiene il primato nazionale sulla distanza con 1h08:27, Giovanna Epis (Forestale) e Catherine Bertone (Atl. Sandro Calvesi). Sintesi tv domenica 20 marzo dalle ore 23.00 su RaiSport 1.

I primi a partire alle ore 9.00 saranno i partecipanti della 45ª Stramilano, la corsa non competitiva dove corridori di ogni età e livello percorreranno 10 km attraversando il cuore della città. Con loro al via anche gli appassionati del nordic walking, la disciplina che abbina alla camminata tradizionale l’uso di appositi bastoncini. Alle 9.30 scatterà invece la Stramilanina, in cui i protagonisti saranno i più piccoli. I mini atleti e i loro accompagnatori attraverseranno il centro storico di Milano per 5 chilometri. Oggi alla conferenza stampa di presentazione, nella sala Radetzky di Palazzo Cusani, sono intervenuti fra gli altri Grazia Vanni, presidente del Comitato Regionale FIDAL Lombardia, e Oreste Perri, presidente CONI Lombardia, con la presenza degli ex azzurri Gaetano Erba, Gianni Poli, Marco Marchei e special guest Arthur Kenney, pilastro dell’Olimpia basket Simmenthal nei primi anni ’70, al quale è poi stata regalata la maglia Stramilano personalizzata con nome e il suo numero 18: a fine carriera ha corso due volte la maratona di New York e una quella di Boston in 2h58:57. (ha collaborato Giuliana Cassani)

FERRARA - Alla 6ª Ferrara Marathon e 24ª Half Marathon Corriferrara, battuto il record di partecipazione con 2500 iscritti per raggiungere il numero massimo previsto dagli organizzatori: 950 sui 42,195 chilometri e 1550 sulla mezza distanza, ai quali si aggiungeranno i podisti della Family Run e i giovani per la Kid’s Run di sabato pomeriggio (ore 16) in piazza Trento e Trieste. Nella maratonina femminile (partenza domenica 20 marzo alle 9.30 da corso Martiri della Libertà) ci sarà la keniana Ruth Chebitok, al maschile i connazionali Paul Tiongik, Joash Kipruto Koech, Julius Kipngetich Rono, Andrew Kwemoi Mangata e il ruandese Jean Marie Uwajeneza. Nella maratona favoriti Marco Boffo, Marco Serasini e l’esordiente marocchino Smail Charfaoui, tra le donne le croate Nikolina Sustic, Veronika Jurisic, Antonija Orlic e la trentina Simonetta Menestrina.

STRAVICENZA - Domenica 20 marzo torna “StrAVicenza - trofeo Centro commerciale Palladio e Banca Popolare di Vicenza”, gara di 10 chilometri giunta alla sedicesima edizione che, come di consueto, coinciderà con la domenica ecologica senz’auto, nel segno della promozione di una migliore qualità della vita e della lotta all’inquinamento atmosferico. L’iniziativa è organizzata da Atletica Vicentina Run in collaborazione con il Comune di Vicenza. Testimonial d’eccezione sarà Gelindo Bordin, campione olimpico a Seul ’88 nella maratona. StrAVicenza vuole inoltre essere un biglietto da visita di assoluto rilievo per la candidatura di Vicenza a Città europea dello sport 2017. Anche per quest’edizione sarà la prima tappa del circuito Vicentia Running (nato nel 2012) che raggruppa le principali manifestazioni podistiche agonistiche della provincia berica, in un trofeo che premia i runners più assidui e le società più presenti nelle sette tappe. Tra le novità di quest’anno ci saranno uno spazio attrezzato per le famiglie al Giardino Salvi, dove è allestito l’arrivo dei due percorsi più brevi, e un incentivo all’iscrizione non solo delle scuole ma anche dei gruppi.

MARATONINA DELLA VITTORIA - Settecento iscritti alla 3ª Maratonina della Vittoria che si corre domenica 20 marzo a Vittorio Veneto (TV) con il via in piazza del Popolo alle 9.30. Le iscrizioni registrano un +30% rispetto al 2015. Fervono i preparativi curati dal Comitato Maratonina della Vittoria, composto da quattro società sportive (Atletica Libertas Vittorio Veneto, Nuova Atletica San Giacomo, Atletica Vittorio Veneto e Scuola di Maratona Vittorio Veneto) che tre anni fa hanno voluto riportare nella Città della Vittoria un evento podistico di rilievo e dalla qualità tecnica elevata. A fianco del Comitato, che è alla regia della macchina organizzatrice, tanti volontari e i comuni di Vittorio Veneto, Cappella Maggiore e Sarmede, territori attraversati dalla Maratonina. Due le gare non competitive, da 5 o 10 km, con partenza alle ore 9 sempre da piazza del Popolo.

IN MONTAGNA - Terza edizione per la “Magnifica Salodium”, gara di corsa in montagna sulla distanza dei 18,5 km con un dislivello positivo di 900 metri, che si svolgerà sul territorio comunale di Salò e di Roè Volciano in ambiente prealpino, con partenza e arrivo allo stadio comunale Lino Turina di Salò (BS). Iscritto il vincitore delle prime due edizioni, Marco Zanoni (Gp Pellegrinelli), all’inseguimento del successo numero tre. Ci sarà anche la leader femminile del 2015, Anisleidy Cordero Garcia, che cercherà, con i nuovi colori della Libertas Vallesabbia, di bissare il successo dell’anno scorso. Confermata anche la presenza dell’inossidabile Maria Grazia Roberti, dell’Atletica Gavardo ’90 Libertas, per confermarsi sul podio dopo il secondo posto del 2014 e il terzo del 2015.

l.c.

(da comunicati stampa Organizzatori)

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: