Strada: ultimo test pre-Mondiali per Pertile




 

Sabato scorso sulla 10 km maschile dell'8^ Corribianco, in provincia di Reggio Calabria, il nome più atteso era quel dell'olimpionico Stefano Baldini che, nonostante la condizione non ottimale a causa dei postumi di un'influenza, è comunque sceso in gara chiudendo la sua prova in 30:57 (12°). La vittoria è andata all'ucraino Vasyl Matviychuk (29:09) davanti al keniano Vincent Chipchirchir (29:13) e al ruandese Sylvain Rukundo (29:18). Quinto e primo degli italiani Ruggero Pertile, il maratoneta azzurro in partenza per i Mondiali di Berlino, che ha chiuso in 29:29. Per lui un ultimo test prima dell'impegno nella maratona iridata del 22 agosto. Settimo Denis Curzi (29:51) e ottavo Daniele Caimmi (29:51). In gara anche la promessa Andrea Lalli, argento europeo dei 10000 Under 23 a Kaunas, che a Bianco ha chiuso all'undicesimo posto (30:26). La prova femminile di 6 km ha, invece, visto subito in testa Gloria Marconi, Fatna Maraoui e la portoghese Monica Rosa, affiancate dalle etiopi Melese Mahelet e Meseret Dugo. La gara si, quindi, decisa all'ultimo giro con Gloria Marconi che prova ad andar via e la Maraoui che non si lascia sorprendere, ma corre a riprenderla e la supera, tagliando per prima il traguardo in 21:48, a 5 secondi dalla Marconi (21:53). Terza la portoghese Rosa (22:10).
     
Tutta keniana a San Filippo del Mela (Me) la 17^ edizione della Divertiamoci Correndo, 10 km su circuito cittadino di 14 giri. Ha dominato, imponendosi per distacco, il keniano Philemon Kipkering (31:00) che ha cosi colto il successo nella gara in cui, nelle precedenti edizioni, aveva già collezionato un secondo e un terzo posto. Alle sue spalle i connazionali Nelson Olempayei (31:02), Philemon Serem (31:07) e Nahashon Rugut (31:26), sesto e primo italiano il finanziere Yuri Floriani (31:40), mentre il carabiniere Stefano La Rosa si è ritirato per problemi a circa metà della gara.

Domenica, dominio Keniano anche a Pontile di Fiuminata (MC), dove la 30^ edizione della Marcia dei 4 Ponti-Memorial Decio Beni - gara di 13,5 km su percorso asfaltato con 2 km di sterrato e un tratto impegnativo di salita e discesa - è andata a Philemon Kipkering, vincitore con un distacco di 10 secondi, 41:20 a 41:30, sul connazionale David Ngeni. Terzo il marocchino Jaouad Zaien (41:42), mentre i primi due italiani al traguardo sono stati il carabiniere Domenico D'Ambrosio (11°/43:47) e Gilberto Pallotta del Cus Camerino (12°/43:55). A livello femminile vittoria in 56:28 dell'ucraina Nadiya Shtypula (Avis Castel San Pietro).

18 km di solidarietà, invece, alla Miglianico Tour 2009. Nella cittadina in provincia di Chieti i 1400 partecipanti alla 39^ edizione hanno, infatti, dato il loro contributo alla popolazione dell’Abruzzo colpita dal terremoto con l'incasso delle iscrizioni interamente devoluto alla costruzione di una pista d’atletica in provincia de L’Aquila. A livello agonistico, successo in volata per il keniano, già vincitore nel 2008, Nashashon Rugut (55:36) sul connazionale Nelson Olempayei (55:40) e Michele Del Giudice (58:52). Prima tra le donne l’italo-romena Ana Nanu (1:07.24) davanti a Virginia Petrei (1:14.36) e Rita Mascitti (1:15.50). Nella 9 km, invece vittorie di Daniele D'Onofrio (28:59) e Concetta Giuliante (40:49).

a.g.

Nella foto, il maratoneta Ruggero Pertile (Giancarlo Colombo per Omega/Fidal)




Condividi con
Seguici su: