Strada: presentata la Turin Marathon 2011




 

Torino (TO) 14 settembre. Due mesi soltanto e si aprirà il sipario sulla venticinquesima edizione della Turin Marathon Gran Premio La Stampa.

Ieri presso la Sala Stampa della Regione Piemonte, alla presenza dell’Assessore allo Sport e Turismo della Regione Piemonte, Alberto Cirio, del Vicepresidente della Provincia di Torino, Gianfranco Porqueddu, e dell’Assessore allo Sport della Città di Torino, Stefano Gallo, sono state presentate la Turin Marathon Gran Premio La Stampa, la Stratorino La Stampa e la Junior Marathon La Stampa, manifestazioni sportive che si svolgeranno il 13 novembre 2011.

TURIN MARATHON GRAN PREMIO LA STAMPA – I partecipanti che scelgono la 42 chilometri correranno su un percorso suggestivo che disegna un unico giro, la cui partenza e arrivo saranno nel cuore della città di Torino per poi muoversi verso i sette comuni dell’area metropolitana (Moncalieri, Nichelino, Beinasco, Orbassano, Rivalta, Rivoli e Collegno). Un tracciato ricco di storia e tradizioni, che dal primo metro fa respirare a ogni partecipante il profumo di un passato, che ha posato le basi per la costruzione dell’Italia Unita proprio nell’anno del suo 150° Anniversario. Come lo scorso anno, su tutto il percorso della Turin Marathon centinaia di batteristi ritmeranno il passaggio dei maratoneti.
Il Marathon Village, per tre giorni, sarà il luogo dove saranno distribuiti i pettorali e i pacchi gara e sarà la vetrina per sponsor, fornitori, Istituzioni e partner dei vari progetti. Un villaggio dedicato ai partecipanti della maratona, della Stratorino e della Junior Marathon, ai torinesi e ai turisti che si recano in piazza Castello per scoprire il centro cittadino.

STRATORINO LA STAMPA - Per le famiglie, poi, la più breve stracittadina. 7,5 chilometri rivolti a tutti coloro che desiderano indossare le scarpe da ginnastica e correre o camminare su un percorso interamente torinese, che si snoda a fianco del fiume Po e tra le strade del “salotto” subalpino, per giungere in piazza San Carlo, dove sarà possibile applaudire il passaggio dei maratoneti. La Stratorino oltre a essere un momento aggregativo sarà, come ormai tradizione, un’occasione per la raccolta di fondi a favore della Fondazione La Stampa - Specchio dei Tempi. Novità di quest’anno, la colonna sonora che accompagnerà i partecipanti lungo tutto il percorso. L’iniziativa si chiamerà Busker con Stile e sarà un modo per fare convergere attenzione nei confronti di tutti quei musicisti che con professionalità e verve, si esibiscono sulle strade cittadine. Sarà, pertanto, un modo per raccontare la storia della musica, il suo sviluppo e le correnti e derivazioni più attuali realizzando un filo sonoro dalla partenza all’arrivo della manifestazione. Sul palco allestito su questa piazza si alterneranno le migliori band della nostra città. 

SOLIDARIETA’ – Oltre all’operazione di solidarietà destinata alla Fondazione La Stampa Specchio dei Tempi sarà devoluto un euro di ogni iscrizione alla Turin Marathon all’Istituto Piemontese per la Ricerca sul Cancro. Il motivo di questa collaborazione con l’Istituto di Candiolo deriva dal Venticinquesimo Anniversario che l’accomuna alla Turin Marathon.

MARATONA A IMPRONTA ZERO® – Dalla collaborazione tra BP SEC e Turin Marathon nasce l’idea di sviluppare per la Turin Marathon Gran Premio La Stampa del prossimo 13 novembre il primo progetto a livello nazionale di Maratona a Impronta Zero®. Il progetto Turin Marathon a Impronta Zero® si baserà su tre pilastri fondamentali, definiti come: Calcola, Riduci e Compensa. L’applicazione si svilupperà su tutto il percorso dell’evento coinvolgendo i comuni interessati dal passaggio della gara, monitorando e contenendo aspetti ambientali e comportamentali correlati. Sarà, infatti, messo a punto un insieme di azioni finalizzate alla piena sostenibilità ambientale delle attività connesse alla gestione sportiva e alla logistica dell’evento. L’obiettivo per il 2011 è di realizzare alcune azioni tangibili, che vadano a fare conoscere al corridore e al pubblico, con la collaborazione delle Aziende che forniscono servizi alla Turin Marathon, alcuni comportamenti che permettono di ridurre l’impatto sull’ambiente. Una di queste attività è l’istituzione di un decalogo dell’Ecorunner, secondo cui i corridori interessati si impegnano a rispettare dieci semplici regole. Questi Ecorunner saranno contrassegnati da un pettorale speciale.

(Fonte: da comunicato stampa organizzatori - Turin Marathon)



Condividi con
Seguici su: