Strada: oltre la Vista sabato 25 aprile a Torino




 

Torino (TO) 22 aprile. Sabato 25 aprile alle ore 9,15, con ritrovo ore 08,00, partirà per la quarta volta dallo spazio antistante lo Stadio Olimpico di Torino, e più precisamente dalla mitica Torre Maratona, la manifestazione podistica per il trofeo “Oltre la Vista”.

Organizzata dall'AVIS Torino in collaborazione con la Polisportiva UICI TORINO o.n.l.u.s., e con il patrocinio e l’autorizzazione Fidal, del Cip, ex Coni-Fisd, e con il patrocinio della Circoscrizione II del Comune di Torino. 

La competizione si snoderà attorno a Piazza D’Armi lungo un percorso di 6 km circa. E’ prevista una categoria riservata ai non vedenti che gareggeranno guidati dai loro accompagnatori. Al termine della gara, ai più veloci per singolo gruppo verrà assegnato il 4° Trofeo “Oltre La Vista”, mentre a tutti i partecipanti verrà comunque assegnato un pacco gara contenente la maglietta della manifestazione, una confezione di caffè Costadoro e altri gadgets. Verranno premiate anche  le società più numerose rappresentate.  

La Polisportiva dell’UICI di Torino da anni lavora a questo progetto con l’intento di far conoscere le proprie attività, organizza con regolarità questo evento – che nel pieno spirito competitivo si svolgerà con qualsiasi condizione metereologica – dapprima approvandone il tracciato, provvedendo alla redazione delle classifiche e organizzando ogni particolare dell’evento in stretta collaborazione con l’Avis, da sempre molto attiva in manifestazioni che coniughino spirito atletico e partecipazione sociale.  

La Polisportiva dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Torino è da sempre molto attiva in ambito sportivo offrendo ai suoi atleti, neofiti o più esperti, corsi e pratiche nelle più svariate discipline: nuoto, judo, canottaggio, tiro con l’arco, yoga e ginnastica, settimane bianche per la pratica dello sci di fondo e discesa, a dimostrazione che la passione sportiva a qualsiasi livello permette di raggiungere importanti obiettivi fisici e mentali, dal benessere generale allo sviluppo delle percezioni sensoriali, senza trascurare l’aspetto fondamentale del confronto e della socializzazione.

(Fonte: Avis Torino - TO049 - Licia Bettello)



Condividi con
Seguici su: