Strada: le corse nel weekend di Pasqua

23 Marzo 2016

Tra sabato 26 marzo e il giorno di Pasquetta, cinque appuntamenti nel calendario nazionale


 

Un altro fine settimana ricco di eventi per i runners di tutta Italia. Si parte sabato 26 marzo, alla vigilia di Pasqua in Trentino, con la 27ª La Lagarina che prevede 12 chilometri da percorrere su un circuito di 4 km impegnativo ma caratteristico, attraverso il centro di Villa Lagarina (TN), l’abitato di Nogaredo e i vigneti. Da qualche anno la “Maratonina della Pace” ha cambiato look e con questa formula cerca di farsi spazio nel panorama italiano, per l’organizzazione del Lagarina Crus Team. Tra le donne è annunciata Valeria Roffino (Fiamme Azzurre) che darà filo da torcere alla keniana Martha Akeno (Gs Valsugana Trentino). Nella prova maschile al via Stefano Guidotti Icardi (Cus Torino), Jaouad Zain (Lbm Sport Team) e Ahmed Nasef (Atl. Desio). Le contese di giornata saranno aperte dalle gare giovanili sul mini circuito dedicato al “MiglioLagarino”, che anche quest’anno darà modo di esprimersi all’entusiasmo dei ragazzi.

Nel giorno di Pasquetta, lunedì 28 marzo, in provincia di Udine si corre la quarta edizione della Unesco Cities Marathon. Partenza alle ore 9.30 da Cividale del Friuli e arrivo ad Aquileia, in una gara internazionale che collega due siti inseriti nel patrimonio Unesco passando da Palmanova, città-fortezza per la quale è stata già presentata la candidatura allo stesso riconoscimento. All’organizzazione, insieme al Comitato Regionale FIDAL, concorre la Regione Friuli-Venezia Giulia che supporta la manifestazione con il proprio sistema di Protezione civile. La prova di 42,195 km tocca Premariacco, Manzano, San Giovanni al Natisone, Chiopris Viscone, San Vito al Torre, Bagnaria Arsa, Cervignano del Friuli e Terzo di Aquileia. In programma anche la ventesima Marcia per la Vita, che si snoderà su un percorso con partenza e arrivo ad Aquileia.

Tante novità alla 28ª Maratonina Città di Prato, organizzata dall’associazione Prato Promozione, che si svolgerà lunedi 28 marzo. La più importante, per gli oltre 1200 competitivi che hanno scelto i 21,097 km della mezza nella città laniera, sarà il percorso di gara che rispetto allo scorso anno è stato modificato, sempre con partenza da viale Piave alle ore 9.30. Per gli atleti sarà un vantaggio non passare più da viale Galilei, perché dopo il ponte si trovava una salita e vento contrario. La parte più bella sarà a metà con il passaggio in centro, dove entreranno in Porta Leone e da via Muzzi svolteranno a destra per lo scenario del Duomo fino a piazza Mercatale e La Pietà, con il traguardo posto davanti al Castello dell’Imperatore. In programma anche la Stracittadina di circa 10 km per le vie del centro storico.

Ritorna la “classica di primavera” dell’atletica trentina, nel pomeriggio di lunedì 28 marzo a Ospedaletto (TN) con il 34° Trofeo Cassa Rurale Valsugana e Tesino, per l’organizzazione della locale associazione sportiva La Rocchetta con il sostegno del Gs Valsugana Trentino. Impostazione tradizionale, con i diversi circuiti disegnati nel cuore del paese della Bassa Valsugana e il temuto tracciato di 1100 metri che farà da scenario delle gare principali, tre giri per le donne (ore 16.30), cinque per gli uomini (17.15). Nel mezzo, la lunga teoria di tutte le categorie giovanili e master, gara quest’ultima sempre particolarmente apprezzata e partecipata. Tra i protagonisti ci saranno le gazzelle africane come il ruandese Sylvain Rukundo (Toscana Atl. Futura) e la keniana Ruth Chebitok (Athletic Terni), mentre i sostenitori italiani potranno tifare da una parte per la reggiana Barbara Bressi (Self Atl. Montanari & Gruzza), significativa rivelazione del 2015 azzurro, e dall’altra per il piemontese Stefano Guidotti Icardi (Cus Torino) senza trascurare Paolo Zanatta (Fiamme Oro), per l’attenzione collettiva di un paese in festa.

Si disputa lunedì 28 marzo a Casalini di Cisternino (BR) la terza edizione del Trail dei Colli - Ecomaratonina di Casalini, trail nazionale di 21 km (altezza minima sul livello del mare 256 metri, massima 358 metri) in un unico giro fra trulli, masserie, uliveti, vigneti, pini, lecci e ginestre. Previsti dagli organizzatori dell’Atletica Casalini anche un percorso più breve di circa 11 km e la “ecopasseggiata” non competitiva di 5,6 chilometri.

l.c.

(da comunicati stampa Organizzatori)

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: