Strada: il Miglio di Torino parla altoatesino. In evidenza Roffino e Razine




 

Torino (TO) 26 giugno. La spettacolare cornice di Piazza San Carlo è stata teatro lo scorso mercoledì della terza edizione del Miglio di Torino. Si è partiti dal pomeriggio con la festa dei giovanissimi, i ragazzi dei centri estivi EstaSport; a seguire le gare delle categorie esordienti, ragazzi, cadetti, allievi delle società piemontesi (Safatletica, Runner Team,  Chivassesi, Sisport, Cus Torino, UGB, Giò 22 Rivera, Atl. Saluzzo tra le altre) che hanno animato e colorato la piazza. Per loro una gara senza preoccupazione del cronometro, ma solo un gioco e una gara a chi arriva primo!

Al via poi le gare per master e amatori, seguite dalla prova per le handbike alla presenza di Tiziana Nasi.

Alle 21.00 infine, con l’accendersi delle illuminazioni della piazza a renderla ancora più suggestiva, via alle competizioni top maschile e femminile. In campo femminile la vittoria è andata all’atleta della Forestale Agnes Tschurtschenthaler, capace di completare i 5 giri intorno al monumento equestre di Emanuele Filiberto in 4’33”09 e autrice di un ultimo giro davvero tirato (52’10), il più veloce della sua progressione. Dietro di lei, la vincitrice dello scorso anno, l’atleta del Bahrein Nadia Ejjafini (Runner Team) in 4’53”59 a precedere la coppia dell’Esercito formata da Fatma Maraoui e da Barbara La Barbera; quest’ultima chiude davanti alla sorella Barbara in forza alla Forestale e all’alla piemontese Valeria Roffino (Fiamme Azzurre - Runner Team), sesta e prima delle junior in 5’06”29. Dietro di lei Federica Scidà (Runner Team), Gloria Barale (Cus Torino), Beatrice Curtabbi (Atl. Giò 22 Rivera). Da segnalare ancora il 5’23”99 dI Martina Merlo del Cus Torino che ha chiuso al 12mo posto.

Nella gara maschile, la vittoria è andata al Carabiniere finalista a Pechino Christian Obrist, atteso ora dai Giochi del Mediterraneo (come la Tschurtschenthaler). Anche per lui chiusura in velocità con un ultimo giro in 44.60 per un tempo finale di 4’13”94. Alle sue spalle Marco Najbe Salami e Gilio Iannone dell’Esercito. Per quanto riguarda i piemontesi, Benazzouz Slimani della Cover chiude al 5° posto mentre il Cus Torino piazza all’8° posto lo junior Marouan Razine (4’21”59), seguito da Stefano Guidotti Icardi (4’22”34) e da Roberto Catalano (4’23”04). Da ricordare ancora il 12mo posto dello junior specialista delle siepi Maurizio Tavella (Avis Bra) in 4’24”29.

(Fonte: Fidal Piemonte - Myriam Scamangas)



Condividi con
Seguici su: