Strada: da Pettinengo alla 50km tricolore

22 Ottobre 2012

I risultati dei principali eventi nazionali del 20 e 21 ottobre

 

Ancora nel segno dell'Africa la quarantaduesima edizione del Giro Internazionale di Pettinengo. Domenica 21 ottobre, nella località piemontese i primi a tagliare il traguardo sono stati l'eritreo Abrar Adem Osman, 26:52 sui 9,6km degli uomini, e l'etiope, iridata junior dei 5000, Buze Diriba, 12:42 sui 4km delle donne. Completano il podio maschile il campione del mondo junior dei 5000, Edris Muktar Awel (26:56) e l'ugandese Philip Kipyego (27:05), mentre al femminile l'Etiopia fa en plein con Afera Godfay Berha (12:50) e Luula Berhane (13:04). In chiave italiana, quinta Federica Dal Ri (Esercito/13:22) e sesta Valeria Roffino (Fiamme Azzurre/13:27) con Michele Fontana (Aeronautica) nono tra gli uomini (28:21). A fare da prologo alla manifestazione, la sera precedente, è stato il Miglio di Biella vinto dal siepista azzurro, finalista olimpico a Londra, Yuri Floriani (Fiamme Gialle/4:14) e dall'etiope Buze Diriba, prima (4:55) su Berha (4:58) e Roffino (5:04).

ULTRAMARATONA, I TRICOLORE DI 50KM - Sabato 20 ottobre, la "50km lungo il mare" di Vallecrosia (Imperia) si è conclusa con la vittoria assoluta del britannico Steven Way (2h53:41) seguito da Collen Makaza (Zimbabwe/2h57:49) che aveva condotto per gran parte della gara. Terzo il neozelandese Paul Martelletti (2h58:18). Questo è stato anche il podio maschile della finalissima del Trofeo IAU 50K World.  Primo degli italiani e campione italiano assoluto della 50 km è stato Walter Sartor (Dragonero), dodicesimo assoluto in 3h23:10. Argento tricolore ad Andrea Anselmi (Runners Bergamo) in 3h25:02 e bronzo a Michele Chiefari (Pro San Pietro Sanremo), 3h37:45. Successo britannico, assoluto e nel Trofeo IAU, anche al femminile con Helen Taranowski, al traguardo in 3h30:43. Seconda la connazionale Emma Gooderham (3h33:32) e terza Barbara Cimmarusti (Atl. Banca di Pesaro C. Storico) in 3h38:58. Per lei il titolo assoluto e quello master della categoria MF40. Lo stesso giorno, ma a Macomer (Nuoro) sui 60km della V Sardinia Ultramarathon, è andato puntualmente a segno l'iridato Giorgio Calcaterra (Running Club Futura), primo in 4h18:07. Tra le donne, affermazione della sua compagna di club Veronica Correale in 5h30:08. Entrambi, appena 24 ore prima sempre nella località sarda, non avevano avuto rivali alla "Corsa Verde 2012" (21,1 km), vinta rispettivamente in 1h19:33 e 1h37:15. A Buja (Udine), invece, ad aggiudicarsi la VI Cormorultra (69km) sono stati Adriano Gabrieucig (Atl. Buja/5h04:59) e Roberta Bottarelli (GS Mercuryus/5h54:58).

Domenica 21 ottobre, alla II Lago Maggiore Marathon successo del marocchino, con passaporto italiano, Benazzouz Slimani (CUS Parma) in 2h14:59 e dell'etiope Keneni Gudeta, prima donna al traguardo in 2h37:30. All'XI Maratonina di Cremona, tripletta keniana guidata da Solomon Kirwa Yego (La Fratellanza 1874) che ha preceduto di 3 secondi, 1h01:37 e 1h01:40, il connazionale Hillary Kiprono Bii (ViolettaClub). Terzo Hosea Kimeli Kisorio (Atl. Castello/1h02:05). Kenya davanti a tutte anche al femminile con la schiacciante affermazione di Hellen Jepkurgat (Gioadventures GAME) in 1h11:16. A conquistare, infine, le gare assolute del III Trofeo Exprivia di Molfetta (Bari) sono stati Abdelkebir Lamachi (Pod. Il Laghetto), 24:45 sugli 8km, e Teresa Montrone (Alteratletica Locorotondo), 19:41 sui 5km. Nelle classifice complessive a squadre, sono svettate i padroni di casa dell'Aden Exprivia Molfetta e le portacolori dell'Alteratletica Locorotondo.



Condividi con
Seguici su: