Strada, così le corse del week-end




 

Domenica 13 dicembre alla Maratona di Reggio Emilia, edizione numero 14 con 2745 iscritti e 2453 arrivati totali. Vittoria italiana al femminile firmata da Ivana Iozzia (Corradini Excelsior) in 2h35:52, migliorando anche il crono con cui due settimane fa era stata quarta a Firenze. Alle sue spalle le due keniane del Grottini Team, Emi Perpetua Chepkorir (2h40:51) e Jebet Salina (2h43:43). Un bel duello ha invece contraddistinto la prova maschile. A contendersi il primo posto sono stati Teklu Geto Metaferia e Denis Curzi. Successo finale dell'etiope in 2h13:46 sul carabiniere azzurro, costretto al ritiro alla Firenze Marathon dai postumi di un'influenza, battuto al traguardo per appena tre secondi (2h13:49). Terzo classificato il marocchino Hamed Nasef (Grottini Team), vincitore dello scorso anno, che ha chiuso in 2h15:50.   

Nemmeno pioggia e freddo hanno, invece, fermato domenica mattina a Fiumicino i 2500 concorrenti della XX Best Woman, 10 km su strada organizzata dall’Atletica Villa Guglielmi. A spuntarla tra le 2049 donne al via di questa corsa "in rosa" è stata Silvia Sommaggio (Atletica Asi veneto) che allo sprint ha battuto 33:45 a 33:50 Vincenza Sicari (Esercito - 33:50), già vincitrice della manifestazione nel 2006 e nel 2007. Terzo posto per Ilaria Di Santo (Forestale) che ha chiuso in 33:57. In campo maschile la sfida è stata vinta dal keniano Ezekiel Meli (Pol. Corso Italia), primo in 29:27 sul marocchino Issam Zaid (29’39) e sul finanziere azzurro Cosimo Calandro (29:56). Un altro Caliandro, Francesco, fratello dell'ex campione europeo dei 3000 indoor, si è invece imposto all'XI Half Marathon Grecia Salentina di Grigliano d'Otranto (LE). 1h09:20 il tempo del portacolori dell'Atl. San Michele, grazie a cui ha avuto la meglio su Gennaro Bonvino e (Nuova Atl. Giovinazzo/1h09:25) e Tommaso Parisi (Atl. Amatori Acquaviva/1h11:29). Tra le donne, successo di Ilenia Maria Colucci (Alteraltetica Locorotondo) in 1h28:27 davanti a Daniela Hajnal (Pod. Parabita/1h30:40) e Silvana Iania (Free Runner Molfetta/1h32:24).

a.g.

Nella foto, la maratoneta Ivana Iozzia (Giancarlo Colombo per Omega/FIDAL)




Condividi con
Seguici su: