Strada, Magnani prima nell'Asics Run

11 Novembre 2014

Margherita Magnani vince l'Asics Run di Cuneo, Caimmi si impone nella mezza di Ravenna

 

Il russo Mikhail Bykov e la croata Nikolina Sustic vincono la Maratona Internazionale Ravenna Città D’arte di Ravenna, mentre nella mezza maratona festeggiano Daniele Caimmi e Paola Dal Mas. Alla due giorni di podismo nella citta’ d’arte hanno partecipato alle varie gare seimila podisti tra i quali anche il popolare cantante, e affezzionato runner, Gianni Morandi. Nella lunga distanza pronostico rispettato con la vittoria del russo Mikhail Bykov che ha tagliato il traguardo in 2h.30:55, alle sue spalle la coppia polacca formata da Jakub Szymankiewicz (2h32:18) e Gregorz Czyz (2h37:59), quarto il primo italiano giunto al traguardo Daniele Palladino (2h39:07). In campo femminile successo della croata Nikolina Sustic che ha chiuso in 2h52:25, seconda l’italiana Doris Weissteiner (3h00:45, s.g Eisacktal Raiffeisen Asv) e alla polacca Joanna Olchawa (3h08:01). Podio tutto italiano nella Half Marathon con la vittoria dell’ex maratoneta azzurro Daniele Caimmi (1h09:58, CUS Camerino). Alle spalle di Caimmi secondo posto per Juri Picchi (1h09:58) dell’Atletica Vinci e terzo Mattia Camporesi dell’Edera Forlì (1h12:54). In campo femminile successo della bellunese Paola Dal Mas (Libertas Porcia) in 1h21:02. (da comunicato stampa organizzatori) RISULTATI/Results

MAGNANI VINCE L'ASICS RUN - Margherita Magnani (Fiamme Gialle) ha vinto domenica 9 novembre XXVI edizione dell’Asics Run a Cuneo,  manifestazione internazionale di corsa su strada. La finanziera sui 6km ha condotto una gara di testa, concludendo con il crono di 19:52 davanti alla keniana Marta Akeno, seconda in 20:01. Terzo posto per Sara Dossena (Atl. Brescia 1950), specialista anche del triathlon, che perde la volata con la Akeno chiudendo in 20:02. Quarto posto per Giorgia Morano (Cus Torino) in 20:16 mentre Elisa Cusma (Esercito) è ottava in 21:04. Al maschile sui 10km successo per il keniano Silas Nigetich in 28:44 ma, in chiave azzurra, spicca il quarto posto dello junior Yemaneberhan Crippa (Fiamme Oro) in 29:17, primo degli italiani. Alle sue spalle si piazza decimo Domenico Ricatti (Aeronautica) con 30:27. Abbinata all'Asics Run si è corsa anche la Coppa delle Alpi, appuntamento giunto all’ottava edizione riservato alle squadre delle regioni, italiane e straniere, confinanti con le Alpi. Per quanto riguarda la Coppa delle Alpi da segnalare il succcesso, sia al maschile (Youssef Sbaai, Stefano Guidotti Icardi, Edward Young, Luca Massimino) che al femminile (Giorgia Morano, Michela Beltrando, Eleonora Curtabbi), della squadra del Piemonte davanti a Lombardia e Alto Adige; completano la classifica le rappresentative di Veneto, Trentino e Svizzera. Alle due manifestazioni agonistiche si somma poi la Straconi di 5 km, corsa podistica non competitiva, che ha raccolto quest’anno ben 18.000 adesioni. (Myriam Scamangas/CR FIDAL Piemonte)

JAMALI E NERI NELLA MARATONA DI LIVORNO - Alla XXXIV edizione della Maratona Città di Livorno replica il successo dell'anno scorso Jilali Jamali (GP Parco Alpi Apuane) in 2h3341 e torna alla vittoria anche l'atleta di casa Cristina Neri (GS Lammari) in 2h58:30; nella mezzamaratona arriva primo il livornese Federico Meini (Atletica Livorno) in 1h14:07 - già vincitore nel 2011 - mentre il posto di prima donna spetta alla pisana Ilaria Bianchi (Team Cellfood) in 1h25:34. Tre le distanze proposte: i tradizionali 42,195km, la mezza di 21,097km e le staffette che hanno coperto l'intero tracciato della maratona e la stracittadina di circa km 7. (da comunicato stampa organizzatori) RISULTATI/Results

MEZZA DEL GARDA - Germania e Kenya vincono la XIII edizione della Mezza Maratona del Garda Trentino. Erano in 4207 al via per una delle più partecipate edizioni, in riva al lago di Garda. E’ stato il keniano dell’Atletica Virtus Lucca Hosea Kisorio Kimeli in 1h04:29 a vincere la gara maschile, grazie a una progressione iniziata al 17° chilometro di gara dopo aver corso i precedenti in un quintetto formato dai connazionali Daniel Kipkirui Ngeno (Vini Farnese, terzo al traguardo), Josphat Kimutai Koech (Futura Roma) e Mario Felix Cheruyot oltre al marocchino Jaouad Zain (Sport Team, secondo e staccato di 35 secondi). Primo degli italiani e nono assoluto al traguardo (1h07:24) è Carmine Buccilli, specialista dell’Ultramaratona dell'Atletica Casone Noceto. La sorpresa è arrivata, invece, in campo femminile, dove Andrea Diethers a poco meno di due chilometri dal traguardo, e dopo aver sempre patito un centinaio di metri dalla vincitrice della scorsa edizione, l’austriaca Karin Freitag, ha iniziato un recupero. La tedesca ha vinto in 1h19:19, con 12 secondi di margine su Freitag (1h19:31).  (da comunicato stampa organizzatori)

a.c.s.

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: