Strada. A Verona Valeria Straneo si laurea campionessa italiana di Mezza Maratona




 

Verona (VR) 16 febbraio. Valeria Straneo (Runner Team 99) è la campionessa italiana 2014 di Mezza Maratona con il tempo di 1h09:45. Teatro della nuova impresa dell’alessandrina la Romeo&Giulietta Half Marathon che in quest’edizione assegnava appunto i titoli tricolori nello splendido scenario dell’Arena di Verona. Pronostico della vigilia pienamente rispettato dunque anche se alla vicecampionessa del mondo di maratona non è mancata la concorrenza, in particolare quella di Anna Incerti (Fiamme Azzurre), campionessa europea di maratona in carica. Straneo e Incerti viaggiano infatti appaiate fino al 15°km con l’alessandrina che si stacca negli ultimi chilometri (1h02:52 contro 1h03:05 al 19esimo chilometro), andando a conquistare il titolo italiano. “Non è stato per niente facile – le parole della Straneo nel dopo gara – ma in effetti immaginavo che sarebbe andata così. Da un punto di vista della preparazione, mi mancano i ritmi più veloci, e soprattutto, la concorrenza qui a Verona era davvero ai massimi livelli. Adesso mi aspetta qualche giorno a casa, prima di partire per un nuovo periodo di preparazione, questa volta in Toscana. Obiettivi a breve-medio termine, la mezza di Lisbona, il 16 marzo, e poi il mondiale della distanza, il 29 marzo, a Copenaghen. Da lì, rotta su Zurigo”.

 

Per quanto riguarda le altre piemontesi in gara, 4° posto per Nadia Ejjaffini (Esercito), la primatista italiana della distanza, in 1h12:19; 12ma Alice Gaggi (Runner Team 99) in 1h16:20; 21ma Marcella Mancini (Runner Team 99) in 1h18:14; Michela Beltrando (Atl. Saluzzo) 30ma in 1h21:13. Ricordiamo che la manifestazione era valida come 1° prova del Campionato di Società di Corsa.

 

(Fonte: Fidal Piemonte - Myriam Scamangas)

 

 



Condividi con
Seguici su: